Non solo Piccoli

Redazione |

Il Genoa pesca nella Bergamasca. Non se la passa bene il Grifone, invischiato nella lotta per la salvezza e con una panchina quantomai girevole, ora affidata a Blessin dopo l’esperienza non positiva con Scevchenko. Ma la sessione di gennaio della campagna di trasferimenti ha portato in dote non uno, ma due promettenti attaccanti nati ed esplosi in terra orobica. Uno lo conosciamo e risponde al nome di Roberto Piccoli, che ha fatto la sua ultima apparizione disputando una gara di puro sacrificio a Roma nella sua ultima (per il momento) apparizione con la maglia dell’Atalanta di fronte alla Lazio. Piccoli è arrivato all’ombra della Lanterna, dove vestirà la maglia numero 17, e ha festeggiato in rossoblù il suo 21esimo compleanno. Infatti, è nato a Bergamo il 27 gennaio 2001. Nell’Atalanta, che lo ha valorizzato e dove è cresciuto calcisticamente, ha segnato sei reti in trentacinque presenze in Serie A TIM (decisivo per il successo nella prima di campionato a Torino con i granata) e fa parte dell’Italia Under 21. “La sua fisicità rinforzerà il nostro attacco” – hanno sottolineato i dirigenti genoani. I quali non hanno smesso di fiutare sui campi bergamaschi, assicurandosi le qualità di un altro giovane attaccante, Michele Ambrosini, classe 2003 con censo a Romano di Lombardia, prelevato dalla Virtus Ciserano Bergamo (serie D) per farlo giocare nella Primavera rossoblù. La sua favola è iniziata nell’agosto del 2019, quando è approdato agli Allievi della Virtus Ciserano, esordendo in prima squadra nel settembre 2020 nella partita con il Seregno. Nel campionato 2021-2022 ha collezionato 15 presenze nel girone B di serie D, segnando la sua prima rete stagionale alla Vis Nova Giussano e realizzandone una nel derby con il Villa Valle, che ne ha fatto apprezzare le doti realizzative. Una grande soddisfazione per il ragazzo, ma anche per mister Ivan Del Prato (uno che con l’AlbinoLeffe ha sfiorato la serie A) e il presidente della Virtus Ciserano Bergamo, Ezio Morosini, insieme al responsabile del settore giovanile Maurizio Casali.

Roberto Piccoli nel corso del primo allenamento con il Genoa (photocredits: Genoa CFC/Fb)

Michele Ambrosini passato dalla Virtus Ciserano Bergamo alla Primavera del Genoa (credits: Virtus Ciserano Bergamo)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Doppio Cocco per il terzo pari AlbinoLeffe

Marta Nozza Bielli |
24 Settembre 2022
Terzo pareggio dell’AlbinoLeffe, ottenuto in rimonta sul campo del Piacenza ma importante perché una sconfitta avrebbe fatto diventare la squadra b...

Il futuro della Nazionale passa da Bergamo

Fabrizio Carcano |
24 Settembre 2022
L’azzurro futuro passa dal nerazzurro atalantino attuale. La nazionale italiana maggiore, in ripresa dopo il tonificante successo contro l’Ing...

L’azzurro si addice a Toloi

Eugenio Sorrentino |
23 Settembre 2022
Rafael Toloi ha ottenuto e ripagato la fiducia di Roberto Mancini, il quale lo ha schierato titolare scegliendo il modulo 3-5-2, inedito rispetto a...