Osio saluta la B di pallanuoto

Luciano Locatelli |

Doppia sconfitta per la pallanuoto bergamasca nel recupero della seconda giornata di campionato in serie B, ma con destini diversi per le due formazioni scese in acqua nelle vasche di Lodi e Bergamo: lo Spazio Sport One Osio per cercare un ultimo disperato tentativo di evitare la retrocessione in serie C ed agganciare i playout, mentre la Pallanuoto Bergamo ormai salva per cercare di fare esperienza con gli elementi più giovani.

Non è andata bene alla squadra di Osio che anche nell’ultima gara contro il Sea Sub Modena ha incassato una pesante sconfitta per 6-18, che la dice lunga sulle difficoltà della squadra bergamasca in questo campionato. I modenesi, peraltro, sono saliti a Bergamo con un solo obiettivo, la vittoria, per poter cercare di evitare a loro volta i playout e salvare una stagione. Per la squadra di Mirco Pribetich, non in panchina nell’ultima gara, è stata una stagione da dimenticare, dopo un inizio di campionato bene augurante. Dopo la vittoria su Piacenza alla prima giornata, la squadra di Osio si è spenta pian piano con un ultimo sussulto solo nel derby di ritorno contro la Pallanuoto Bergamo.

Non è andata bene neanche alla Pallanuoto Bergamo in quel di Lodi contro lo Sporting, squadra seconda in classifica, che ha travolto la formazione di Emanuele Foresti con un perentorio 10-3, che ha fatto arrabbiare non poco l’allenatore orobico, soprattutto per l’approccio alla partita da parte dei suoi ragazzi (privi di Lorenzi squalificato), scesi in vasca senza la giusta concentrazione. La partita non ha mai avuto storia con i padroni di casa che si sono aggiudicati i primi tre parziali (2-0, 5-1, 2-1) e che al termine del secondo periodo erano già in vantaggio per 7-1, vantaggio che è stato incrementato poi negli ultimi due quarti di fronte ad una Pallanuoto Bergamo spettatrice, che ha fatto registrare gli unici sussulti della serata nell’ultimo periodo e nelle reti della bandiera di Trimarchi, Scozzari e Luca Baldi.

È ovviamente contrariato l’allenatore Foresti al termine della gara per la prestazione dei suoi ragazzi: “E’ vero che in settimana non ci siamo potuti allenare bene, è anche vero che mancava Lorenzi per squalifica, ma l’approccio messo in campo dai nostri giovani mi lascia molto perplesso soprattutto sulle scelte future. Ora abbiamo altre due partite da onorare che rappresentano delle occasioni importanti da cogliere per i giovani che avranno più spazio”.

Quando mancano solo due giornate al termine della stagione regolare le due squadre bergamasche non hanno più nulla da chiedere alla classifica con Bergamo già salva e Osio retrocessa. Entrambe avranno invece la possibilità di testare in queste gare alcune giovani leve in vista delle stagioni a venire.

RISULTATI 2^ GIORNATA – SERIE B – GIRONE 1

NC Monza-Plebiscito PD 10-12

Sporting Lodi-PN Bergamo 10-3

PN Como-CUS Geas Milano 8-15

Piacenza PN 2018-Acquatica Torino 14-10

Spazio Sport One-Sea Sub Modena 6-18

CLASSIFICA: Plebiscito PD 43, Sporting Lodi 36, Cus Geas Milano 35, Piacenza PN 2018 27, PN Bergamo 23, NC Monza 22, PN Como 15, Sea Sub Modena 14, Acquatica Torino 12, Spazio Sport One Osio 4.

Le disposizioni di Emanuele Foresti non sono bastate per evitare la sconfitta della Pallanuoto Bergama a Lodi (credits: Pallanuoto Bergamo)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Tamburello Grassobbio a punteggio pieno nella A...

Luciano Locatelli |
4 Dicembre 2022
Non si ferma più l’ASD Tamburello Grassobbio, che nella seconda giornata del campionato di serie A femminile ha vinto entrambi gli incontri contro ...

Pallanuoto BG ottimo esordio in B

Luciano Locatelli |
3 Dicembre 2022
Parte bene la Pallanuoto Bergamo che fa suo il primo incontro casalingo contro Monza per 9-6, al termine di una gara condotta dall’inizio alla fine...

Stefano Belotti un tuffo nell’oro

Federica Sorrentino |
3 Dicembre 2022
Il giovane tuffatore bergamasco Stefano Belotti si è laureato campione del mondo juniores nel sincro da 3 metri in coppia con il romano Matteo Sant...