Pallanuoto BG nuova sconfitta rende tutto più difficile

Luciano Locatelli |

È crisi nera in casa Pallanuoto Bergamo, dopo la nuova sconfitta casalinga contro i Ranger Pallanuoto Vicenza per 9-11. Una sconfitta che lascia l’amaro in bocca per come è maturata, perché i ragazzi di Sergio Lanza sono stati in partita per tutto il tempo e sono stati superati da Vicenza che ha saputo meglio approfittare delle superiorità numeriche e delle espulsioni dei bergamaschi a favore, per mettere a segno la vittoria. Oltre alla sconfitta c’è stata anche la beffa per via di alcune decisioni arbitrali che hanno lasciato più di qualche dubbio e hanno sicuramente influenzato l’esito finale della gara.

Primo quarto che inizia con la rate al 2’ di Fumagalli per Bergamo che passa a condurre 1-0. Vicenza però pareggia subito e si porta a sua volta in vantaggio grazie alle segnature di Marotta e Balbo 1-2. Si va avanti con un botta e risposta tra le due formazioni che porta il punteggio parziale a 39 secondi dal termine del primo quarto sul 3 pari. Ma Mazzola per Bergamo commette fallo e Vicenza ha la possibilità di passare in vantaggio nell’ultima azione della gara, cosa che avviene puntualmente grazie alla rete di Damiano che fissa il parziale sul 3-4 per Vicenza.

Comincia male il secondo quarto con Vicenza che approfitta ancora di una superiorità numerica per incrementare il suo vantaggio con Serdiuc che segna il 3-5. Baldi e compagni provano a rimediare ed è proprio l’esperto giocatore bergamasco a segnare le due reti che avvicinano le calottine gialloblu a Vicenza all’intervallo sul punteggio di 5-6.

Dopo la pausa ci si aspetta una reazione da parte di Bergamo, ma è sempre Vicenza a sorprendere i padroni di casa in apertura del tempo, con la doppietta di Marotta che porta avanti Vicenza di 3 lunghezze 5-8. La squadra di Lanza prova a reagire nuovamente, con Albani che al 5’ segna la rete del momentaneo 6-8 e con l’inerzia della gara che sembra cambiare. Coach Dal Bosco di Vicenza, però chiama subito time-out e ricarica le pile dei suoi ragazzi che rispondono prontamente al rientro in vasc,a con la rete di Scotti Galletta che sfrutta una superiorità numerica (6-9). È ancora Giovanni Galli ad accorciare nel finale portando il punteggio sul 7-9 ma all’ultimo lo stesso giocatore bergamasco viene espulso definitivamente, proprio nel momento di maggiore sforzo da parte di Bergamo. 

Ultimo quarto di gara complicato per i padroni di casa privati del giocatore di maggiore esperienza, ne approfitta Vicenza che segna la rete della tranquillità in avvio di tempo con Damiano 7-10. Birigozzi e Albani provano a reagire segnando una rete a testa, ma Vicenza non molla e grazie anche ad una nuova espulsione di Pedersoli, tiene a distanza di due lunghezze i bergamaschi che sono costretti ad un nuovo stop.

È molto rammaricato l’allenatore bergamasco Lanza al termine della partita che commenta così: “Nonostante la sconfitta abbiamo disputato una buona partita, abbiamo difeso bene, abbiamo cercato di rompere la loro zona, ma i nostri centri non hanno potuto giocare, quindi le soluzioni sono arrivate a uomini pari. Purtroppo non abbiamo sfruttato a dovere le situazioni con uomo in più, su cui dobbiamo migliorare. E poi abbiamo perso la testa nei momenti topici rimediando due espulsioni discutibili che hanno affossato il morale e negli ultimi minuti siamo andati in affanno. Proveremo a rifarci nelle prossime partite, il gioco è arrivato ma dobbiamo decisamente migliorare nelle situazioni con uomo in più, su cui lavoreremo nelle prossime settimane”.

Sabato 3 febbraio nuovo delicatissimo impegno in casa contro il Cus Geas Milano lanciatissimo in classifica. Servirà un’impresa per gli uomini di Lanza per conquistare punti.

PALLANUOTO BERGAMO-RANGERS PN VICENZA 9-11 (3-4, 2-2, 2-3, 2-2)

PN BERGAMO: Cavagna, Carrara, Pedersoli, Birigozzi 1, Mazzola, Piatti, Tadini, Baldi 4, Clemente, Riva, Fumagalli 3, Cortinovis, Minali. All. S. Lanza

PN VICENZA: Pellegrino, Serdiuc 1, Marotta 3, Zaggia, Scotti Galletta 1, Perli, Parolin, Damiano 3, Balbo 3, Simioni, Marcato, Guerzoni, Gallo, Gonzato. All. Dal Bosco

ALTRI RISULTATI DELLA 6^ GIORNATA – SERIE B – GIRONE 1

Cus Geas Milano-RN Imperia 12-9

Aquatica Torino-WP Milano Metanopoli 7-7

WP Novara-NC Monza 9-13

Piacenza PN-Fondazione Bentegodi 15-7

CLASSIFICA: Cus Geas Milano e Piacenza PN 15, WP Milano Metanopoli 13, Rangers Vicenza e NC Monza 11, RN Imperia e Aquatica Torino 7, PN Bergamo 4, Fond. Bentegodi 2, WP Novara 0.

La squadra di Sergio Lanza ha perso con Vicenza nella vasca di casa (credits: Pallanuoto Bergamo)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

La spada di Jacopo Rizzi sul tetto del mondo

Giulia Piazzalunga |
18 Aprile 2024
Ai Campionati del Mondo Cadetti e Giovani di Riyadh 2024, l’Italia della spada maschile ha trionfato nella prova a squadre Under 20. Il bergamasco ...

Stefano Belotti oro tris agli Assoluti Open di ...

Michele Ferruggia |
14 Aprile 2024
Si chiudono con la tripletta personale di Stefano Belotti gli Assoluti Open UnipolSai di tuffi alla Monumentale di Torino. Il ventenne bergamasco v...

RN Orobica domina anche a Parma e vola ai playoff

Luciano Locatelli |
14 Aprile 2024
La Isocell Rari Nantes Orobica sbanca anche Parma e conquista il primo posto matematico, vincendo una partita combattuta contro lo Sport Center Par...