Pallanuoto BG perde di misura nella vasca piacentina

Luciano Locatelli |

Nell’ottava giornata del campionato di serie B di pallanuoto, sconfitta di misura per la Pallanuoto Bergamo, sul campo della capolista Piacenza, che ha avuto la meglio sulla squadra bergamasca solo alla fine dell’incontro, quando è mancata un po’ di lucidità e malizia da parte degli uomini di Sergio Lanza. Piacenza si aggiudica la gara per 7-6, grazie all’ultimo quarto in cui ha recuperato, dopo tre frazioni in cui i bergamaschi erano in vantaggio. Parte bene la squadra bergamasca che dopo due minuti di gioco sfrutta una superiorità numerica per andare in vantaggio con la rete di Fumagalli (0-1). Ma Piacenza non sta a guardare e pareggia subito dopo con Corti. La partita è aperta con le due squadre che si danno battaglia e le calottine gialloblu continuano a fare la partita, mentre Piacenza insegue, al 5’ (1-2), al 6’ (22-2) e punteggio di fine primo quarto a favore degli uomini di Lanza 2-3. Secondo quarto meno prolifico del primo, più combattuto che finisce in parità. Segnano nel finale Giovanni Baldi a cui segue la rete dei padroni di casa con Merlo. Si va all’intervallo sul punteggio di 3-4 in favore dei bergamaschi. Terzo quarto in fotocopia al secondo, con grande equilibrio che si trasforma in una realizzazione per parte di Giacobbe per Piacenza e Albani per Bergamo, alla fine del terzo quarto di gara le calottine gialloblù sono sempre in vantaggio 4-5.

Nell’ultimo quarto però i padroni di casa prendono il sopravvento, agevolati da alcuni errori dei bergamaschi che avrebbero potuto anche chiudere con un altro risultato. Piacenza infatti pareggia subito in apertura con Giacobbe (5 pari), le due squadre lottano ma il punteggio non si sblocca fino al 5’ quando i piacentini sfruttano l superiorità numerica per espulsione temporanea di Baldi e passano a condurre per 6-5. Subito dopo arriva anche la rete del 7-5 con Andelie. I bergamaschi provano a reagire e accorciano a 39” dal termine Fumagalli che porta il punteggio sul 7-6. Ma non c’è più tempo e Piacenza conserva il vantaggio vincendo la partita.

C’è un po’ di amarezza nell’ambiente bergamasco per come è finita una gara che si poteva vincere ma rispetto a qualche settimana fa, l’inerzia della squadra allenata da Sergio Lanza è cambiata. “Siamo usciti a testa alta e consapevoli che la strada è meno in salita. Un contropiede facile sbagliato e un autogol a 1.30’ dalla fine ci hanno privato della soddisfazione finale. Siamo stati sempre in controllo con la difesa che ha giganteggiato con pochi errori ed un ottimo Cavagna. Dobbiamo però migliorare in attacco le percentuali di realizzazione, per far quadrare il  bilancio finale”. Così al termine della partita l’allenatore orobico raggiunto telefonicamente.

Sabato 17 febbraio per i bergamaschi ci sarà un appuntamento da non sbagliare, arriva a Bergamo infatti il fanalino di coda Novara, ancora a zero punti. Una partita da vincere assolutamente per cercare di recuperare punti in classifica.

PIACENZA PN 2018-PN BERGAMO 7-6 (2-3, 1-1, 1-1, 3-1)

Piacenza: Bernardi, Lamoure, Corti 1, Carpanzano, Frodà, Viacara 1, Merlo 1, Galbignani, Clini, Andelic 2, Giacobbe 2, Roveda, Bosi, Berkic. S. Afric.

Bergamo: Cavagna, Carrara, Pedersoli 1, Birigozzi, Mazzola, Cereda, Tadini, Baldi 2, Clemente, Raimondi, Fumagalli 2, Albani 1, Cortinovis, Minali. All. S. Lanza

ALTRI RISULTATI DELLA 8^ GIORNATA – SERIE B – GIRONE 1

Aquatica Torino-Fond. Bentegodi 20-8

RN Imperia-NC Monza 13-12

WP Milano Metanopoli-Cus Geas Milano 10-8

WP Novara-Rangers Vicenza 8-17

CLASSIFICA: Piacenza PN 21, WP Milano Metanopoli 19, Cus Geas Milano 15, Rangers Vicenza e NC Monza 14, RN Imperia e Aquatica Torino 10, PN Bergamo 7, Fond. Bentegodi 5, WP Novara 0.

In vantaggio fino al terzo quarto, la squadra di Lanza cede nel finale con la capolista (Ph: Andrea Molinari – credits: Pallanuoto Bergamo)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

La spada di Jacopo Rizzi sul tetto del mondo

Giulia Piazzalunga |
18 Aprile 2024
Ai Campionati del Mondo Cadetti e Giovani di Riyadh 2024, l’Italia della spada maschile ha trionfato nella prova a squadre Under 20. Il bergamasco ...

Stefano Belotti oro tris agli Assoluti Open di ...

Michele Ferruggia |
14 Aprile 2024
Si chiudono con la tripletta personale di Stefano Belotti gli Assoluti Open UnipolSai di tuffi alla Monumentale di Torino. Il ventenne bergamasco v...

RN Orobica domina anche a Parma e vola ai playoff

Luciano Locatelli |
14 Aprile 2024
La Isocell Rari Nantes Orobica sbanca anche Parma e conquista il primo posto matematico, vincendo una partita combattuta contro lo Sport Center Par...