Pallanuoto BG pesante cappotto nella vasca milanese

Luciano Locatelli |

È una sconfitta che brucia quella subita dalla Pallanuoto Bergamo contro la WP Milano Waterpolo, una sconfitta ampia sia nel risultato finale (19-9) che nel gioco. La squadra bergamasca, infatti, dopo un avvio convincente, è stata progressivamente surclassata dalla squadra di casa che non si è risparmiata ed ha inflitto un passivo pesante agli uomini di Sergio Lanza. Eppure il primo quarto era iniziato bene per la Pallanuoto Bergamo, che dopo aver incassato subito la rete inziale del vantaggio milanese di Sarotto, ha pareggiato su rigore con Giovanni Baldi al 3’ (1-1).  Segue un testa a testa con Milano, segna prima Birigozzi per Bergamo, pareggia Sarno (2-2). Ma dal 5’ in poi sono gli uomini di Lanza a prendere il sopravvento e portarsi in vantaggio al termine del primo quarto per 4-2, grazie alle reti di Birigozzi e Clemente.

Secondo quarto di gara che vede la reazione dei padroni di casa, ma che inizia ancora con Bergamo in evidenza. Segna infatti subito in apertura Giovanni Baldi che porta avanti la squadra per 2-5. Milano però non ci sta e comincia la rimonta, al 2’ è Sarno ha segnare su rigore il 3-5, le calottine gialloblu si innervosiscono e cedono il passo alla squadra di casa che in 5 minuti segna 5 reti e si porta sul 8-5 all’intervallo.

La ripresa del gioco è ancora favorevole ai padroni di casa che segnano al 2’ su rigore con Sarotto (9-5). L’allenatore orobico chiede time-out per provare a scuotere i suoi ragazzi. Al rientro però Milano si porta sul 10-5 con Rosanò, ma Carrara e compagni hanno reazione e sfruttano alcune superiorità numeriche mettendo a segno un mini break che porta il punteggio al 6’ sul 10-7 grazie alle reti di Birigozzi e Fumagalli. Nel finale una rete per parte che portano il parziale sul 11-8 al termine del terzo quarto.

Ultimo quarto disastroso per Bergamo che incassa un break di 7 reti ad una, frutto di molti falli commessi dagli uomini di Lanza e continue superiorità numeriche che hanno consegnato definitivamente la vittoria ai milanesi. Finale di gara con un punteggio severo 19-9 ed espulsione di Riva.

Bocche cucite in casa gialloblu, segno evidente che la sconfitta per come è maturata non è stata ancora digerita. La Pallanuoto Bergamo rimane ferma a quota 3 punti in classifica, ma l’altalena di risultati e di gioco in vasca in queste prime tre partite della stagione, deve far riflettere la società e l’allenatore, chiamato ad un super lavoro nella pausa natalizia, per ricaricare le pile e trovare le contromisure giuste per ripartire con un nuovo slancio nel 2024.

WP MILANO METANOPOLI-PN BERGAMO 19-9 (2-4, 6-1, 4-3, 7-1)

Milano Metanolpoli: Mugelli, Rosanò 4, Monopoli, Arnaud, Andaloro, Re, Sarno 4, Ristaudo 2, Nardi 3, Maricone 1, Ticozzi 2, Sarotto 2, Cardona. All. Binchi.

PN Bergamo: Cavagna, Carrara, Pedersoli, Brigozzi 3, Mazzola 1, Cereda, Tadini, Baldi 2, Clemente 2, Riva, Fumagalli 1, Albani, Cortinovis, Minali. All. S. Lanza

ALTRI RISULTATI DELLA 3^ GIORNATA

Aquatica Torino-WP Novara 17-11

RN Imperia- Piacenza PN 2018  11-13

Fond. Bentegodi-CUS Geas Milano 7-13

NC Monza-Rangers PN Vicenza 13-13

CLASSIFICA: Piacenza PN 2018 9, Aquatica Torino, WP Milano Metanopoli e Cus Geas Milano 6, Rangers PN Vicenza e NC Monza 5, PN Bergamo 3, RN Imperia 57 e Fond. Bentegodi 1, WP Novara 0.

La squadra di Sergio Lanza è stata sconfitta con dieci reti di scatto da Milano (credits: Pallanuoto Bergamo)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

La spada di Jacopo Rizzi sul tetto del mondo

Giulia Piazzalunga |
18 Aprile 2024
Ai Campionati del Mondo Cadetti e Giovani di Riyadh 2024, l’Italia della spada maschile ha trionfato nella prova a squadre Under 20. Il bergamasco ...

Stefano Belotti oro tris agli Assoluti Open di ...

Michele Ferruggia |
14 Aprile 2024
Si chiudono con la tripletta personale di Stefano Belotti gli Assoluti Open UnipolSai di tuffi alla Monumentale di Torino. Il ventenne bergamasco v...

RN Orobica domina anche a Parma e vola ai playoff

Luciano Locatelli |
14 Aprile 2024
La Isocell Rari Nantes Orobica sbanca anche Parma e conquista il primo posto matematico, vincendo una partita combattuta contro lo Sport Center Par...