Pallanuoto BG piega Piacenza capolista

Luciano Locatelli |

La Pallanuoto Bergamo si ripete e, dopo il brillante successo su Monza, vince in casa contro la capolista Piacenza PN 2018 per 9-7. Una partita quasi perfetta, se si eccettua la penalizzazione di Tassi alla fine del terzo tempo che ha preso la sanzione di brutalità e che comporterà la successiva squalifica per due turni.

Ma torniamo alla gara. Pallanuoto Bergamo parte subito bene nel primo quarto e dopo soli due minuti si porta in vantaggio con una doppietta di Luca e Giovanni Baldi. La formazione Piacentina subisce il colpo e non riesce più a rimediare, grazie ad una buona difesa degli orobici che chiudono la prima frazione in vantaggio 2-0.

Nel secondo tempo la squadra ospite aumenta la pressione e riesce dapprima a pareggiare al 2’ con la doppietta di Molnar e poi a passare in vantaggio grazie ad una superiorità con Bekric, 2-3. Gli uomini di Foresti, però, sono vivi e in partita, e grazie sempre ai fratelli Baldi ritornano in vantaggio 4-3 con una rete e un rigore trasformato al termine della seconda frazione.

Dopo l’intervallo, la partita entra nel vivo con Piacenza decisa a provare lo strappo e Bergamo che risponde colpo su colpo. Rete del pareggio in apertura di Dainese, alla quale seguono le realizzazioni di Luca e Giovanni Baldi (6-4 al 2’). Piacenza produce il massimo sforzo ma Bergamo non molla; sul punteggio di 6-5 a favore di Bergamo l’allenatore piacentino Afric chiama time-out al 4’. La mossa, però, non sortisce i risultati sperati. Infatti, è ancora Bergamo ad andare a segno con Giovanni Baldi che fa il 7-5. Altro minuto di richiamo per Afric che sprona i suoi giocatori, ma non è serata perché Bergamo non consente alla capolista di effettuare break. Al 7’ il punteggio è di 8-7 per i padroni di casa, che però subiscono l’espulsione di Tassi con 4 minuti di inferiorità numerica, durante i quali c’è un rigore contro parato dal portiere Cavagna.

Quarto tempo caratterizzato dall’espulsione precedente, con l’allenatore orobico impegnato a sostenere la sua squadra e con un Cavagna super che blocca tutte le conclusioni di Piacenza. È ancora Bergamo invece al 6’ con Luca Baldi a chiudere la gara segnando la rete del definitivo 9-7 che consente a Bergamo di battere la capolista.

C’è molta soddisfazione nell’ambiente bergamasco, a partire dall’allenatore Emanuele Foresti che ha parlato così al termine della gara: “Grande partita e grande vittoria, nonostante l’espulsione di Tassi nel terzo quarto che ci ha messo in inferiorità numerica per quattro minuti. Questo grazie ad una grande difesa da parte di tutta la squadra. Come già ribadito sabato scorso, se i ragazzi si aiutano in questo modo, si vince e si cresce perché difendendo bene poi si prende fiducia e si fa bene anche in attacco. Ora, purtroppo, dovremo affrontare due partite importanti contro Busto e Torino senza Tassi, ma per il momento ci godiamo questa vittoria”.

Con questo successo la Pallanuoto Bergamo sale in classifica al quarto posto a quota 18 punti, a parti punti con Vicenza ma in svantaggio per lo scontro diretto. Sabato 18 marzo nuovo appuntamento in casa, ospite la Pallanuoto Busto per provare ad allungare ancora in classifica.

PN BERGAMO-PIACENZA PN 2018 9-7 (2-0, 2-3, 4-4, 1-0)

Bergamo: Cavagna, Carrara, Cereda, Albani, Piatti, Trimarchi, Raimondi 1, G.Baldi 4. L. Baldi 4, Tadini, Fumagalli, Tassi, Marchesi. All. E. Foresti

Piacenza: Bernardi, Bekric, Dainese 2, Baldineti 2, Frodà, Viacava, Merlo, Benvenuto, Clini, Molnar 2, Giacobbe 1, Barilati, Bosi. All.: Afric

ALTRI RISULTATI DELLA 11^ GIORNATA – GIRONE 1

CUS Geas Milano-Rangers Pallanuoto Vicenza 9-11

Sportiva Sturla-US L. Locatelli 9-6

Acquatica Torino-Sporting Lodi 10-11

Busto Pallanuoto-NC Monza 12-8

CLASSIFICA: Piacenza PN 25, Sportiva Sturla 24, Rangers Vicenza e PN Bergamo 18, NC Monza 16, US Locatelli, e Aquatica Torino 15, CUS Sporting Lodi 12, Geas Milano e PN Busto 10.

Impresa nella piscina Italcementi con la squadra di Foresti che si è imposta nonostante una lunga inferiorità numerica

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

La spada di Jacopo Rizzi sul tetto del mondo

Giulia Piazzalunga |
18 Aprile 2024
Ai Campionati del Mondo Cadetti e Giovani di Riyadh 2024, l’Italia della spada maschile ha trionfato nella prova a squadre Under 20. Il bergamasco ...

Stefano Belotti oro tris agli Assoluti Open di ...

Michele Ferruggia |
14 Aprile 2024
Si chiudono con la tripletta personale di Stefano Belotti gli Assoluti Open UnipolSai di tuffi alla Monumentale di Torino. Il ventenne bergamasco v...

RN Orobica domina anche a Parma e vola ai playoff

Luciano Locatelli |
14 Aprile 2024
La Isocell Rari Nantes Orobica sbanca anche Parma e conquista il primo posto matematico, vincendo una partita combattuta contro lo Sport Center Par...