Pallanuoto BG spezza il tabù e batte Milano ex capolista

Luciano Locatelli |

Torna alla vittoria la Pallanuoto Bergamo nel delicatissimo impegno casalingo contro il Cus Geas Milano, che fino alla settimana scorsa occupava la prima posizione assieme a Piacenza nel campionato di pallanuoto di serie B girone 1. La squadra di Sergio Lanza, priva di Carrara, Baldi e Riva, vince per 10-9 un incontro combattutissimo che ha visto le calottine gialloblu di casa partire a razzo nei primi due quarti, per poi amministrare il vantaggio e difenderlo fino alla fine. Primo quarto che fa registrare una partenza sprint dei bergamaschi che nel giro di quattro minuti passano a condurre per 3-0 grazie alle reti di Fumagalli e Birirgozzi. Reazione di Milano che accorcia le distanze con Superchi e fa 3-1. Ma Bergamo non molla e sul finire del primo quarto segna ancora con Fumagalli che fa tripletta e porta il punteggio sul 4-1. Nel secondo quarto è ancora la pallanuoto Bergamo ad avere la meglio e partire con il piede giusto. Segna subito su rigore Birigozzi e poi ancora Fumagalli, il punteggio al 4’ è a favore dei padroni di casa per 6-1. Milano prova la reazione a accorcia con Oddone al 5’ (6-2). Ma i ragazzi di Lanza sono in partita e si riportano avanti di 5 lunghezze con Pedersoli al 6’ (7-2). L’allenatore di Milano chiede time-out e al rientro i suoi uomini segnano con Superchi il 7-3 che chiude anche il secondo quarto di gara. Dopo l’intervallo la partita si fa più equilibrata, con Milano che cerca di rimontare dopo il black-out dell’inizio gara. Ma la pallanuoto Bergamo non vuole perdere l’occasione e tiene, al 2’ (8-4), al 4’ (9-5). Finale di terzo quarto un po’ nervoso con espulsioni temporanee da ambo le parti e proprio nell’ultimo minuto Bergamo segna ancora su rigore grazie a Fumagalli che mette al sicuro il risultato 10-6. Ultima frazione con Milano all’assalto e Bergamo che difende il risultato con i denti. Il Geas infatti ora si fa pericoloso e segna con Ronchetti, Gobbi e Corradini, a due minuti dal termine dell’incontro il punteggio è di 10-9 in favore di Bergamo che però è in difficoltà. Coach Lanza deve ricorrere a tutta la sua esperienza per gestire i muniti finali chiamando ripetutamente minuto per fare rifiatare i suoi uomini che tengono fino alla fine e portano a casa un successo prezioso per la classifica ed insperato alla vigilia.

È contento l’allenatore orobico a fine gara: “Partita giocata con grande motivazione, ottima difesa e pochi errori. Il Cus Milano forse oggi non era nella sua giornata migliore, ma noi anche se privi di qualche elemento, abbiamo dimostrato che tutto può accadere. Ultimo quarto sofferto e bravo Mazzola nel finale a rubare palla per chiudere la gara”. Con questa vittoria Bergamo risale in classifica ed aggancia a quota 7 punti Torino ed Imperia. Sabato 10 febbraio altro delicatissimo incontro in trasferta contro la capolista Piacenza, una partita sulla carta proibitiva per gli uomini di Lanza. Ma la partita di oggi ha dimostrato che tutte le partite sono da giocare.

PALLANUOTO BERGAMO-CUS GEAS MILANO 10-9 (4-1, 3-2, 3-3, 0-3)

PN Bergamo: Cavagna, Cereda, Pedersoli 1, Birigozzi 2, Mazzola, Piatti 1, Tadini, Raimondi, Clemente 1, Marini, Fumagalli 5, Albani, Cortinovis, Minali. All. S. Lanza

Cus G. Milano: Ferrari, De Campo, Maiolino 2, Ronchetti 1, Talamonti, Oddone 1, Superchi 2, Foroni, Gobbi 1, Achilli, Corradini 2, Oddone, Mellina. All. G. Catalano.

ALTRI RISULTATI DELLA 7^ GIORNATA – SERIE B GIRONE 1

WP Milano Metanopoli-RN Imperia 57  15-2

Rangers PN Vicenza-Piacenza PN 2018  9-10

Fond. Bentegodi-WP Novara 6-5

NC Monza-Aquatica Torino 12-10

CLASSIFICA: Piacenza PN 18, WP Milano Metanopoli 16, Cus Geas Milano 15, NC Monza 14, Rangers Vicenza 11, RN Imperia, Aquatica Torino e PN Bergamo 7, Fond. Bentegodi 5, WP Novara 0.

La squadra di Sergio Lanza, priva di Carrara, Baldi e Riva, è riuscita a piegare il Cus Geas Milano, tornando alla vittoria dopo una lunga fase negativa (Ph: Andrea Molinari)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

La spada di Jacopo Rizzi sul tetto del mondo

Giulia Piazzalunga |
18 Aprile 2024
Ai Campionati del Mondo Cadetti e Giovani di Riyadh 2024, l’Italia della spada maschile ha trionfato nella prova a squadre Under 20. Il bergamasco ...

Stefano Belotti oro tris agli Assoluti Open di ...

Michele Ferruggia |
14 Aprile 2024
Si chiudono con la tripletta personale di Stefano Belotti gli Assoluti Open UnipolSai di tuffi alla Monumentale di Torino. Il ventenne bergamasco v...

RN Orobica domina anche a Parma e vola ai playoff

Luciano Locatelli |
14 Aprile 2024
La Isocell Rari Nantes Orobica sbanca anche Parma e conquista il primo posto matematico, vincendo una partita combattuta contro lo Sport Center Par...