Porte girevoli a centrocampo

Fabrizio Carcano |

Esce un centrocampista nell’Atalanta e ne arriva un altro. Con caratteristiche diverse, ovviamente. Arriva Ederson, classe 1999, 15 presenze e 2 gol nella Salernitana nel girone di ritorno, più mediano anche se duttile nei vari ruoli di centrocampista, e saluta Matteo Pessina, 96 presenze in maglia nerazzurra, due anni più vecchio, più regista del brasiliano. Due movimenti di mercato che erano nell’aria da inizio giugno e stanno per concretizzarsi con il nero su bianco, entro la metà della settimana. Sabato mattina l’affare Ederson sembrava praticamente sfumato, poi nel pomeriggio erano arrivate le parole di Luca Percassi che riapriva i giochi. Domenica il quadro è drasticamente cambiato: Matteo Lovato, valutato 8 milioni, ha accettato il trasferimento a titolo definitivo a Salerno sbloccando la trattativa che si era arenata. Ederson arriverà in nerazzurro per 23 milioni, 15 più Lovato, oltre al prestito annuale secco di Caleb Okoli di ritorno dalla Cremonese. Lo sblocco della trattativa per Ederson ha accelerato l’uscita di Matteo Pessina che, come annunciato, torna nel Monza dove aveva debuttato da professionista appena 17enne in serie C nel 2014-15.Un arrivederci con la formula del prestito annuale che può diventare un addio con un diritto di riscatto a 15 milioni che diventerà obbligatorio in caso di permanenza in serie A dei biancorossi. Pessina sarà a Monza mercoledi 6 per le visite mediche e dovrebbe indossare anche la fascia di capitano biancorosso. Per Ederson l’obiettivo è averlo in tempo per l’inizio del ritiro in Val Seriana.

Pessina lascia l’Atalanta dopo quasi 100 presenze (Ph: Alberto Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

La Scuola allo Stadio verso quota 30mila studenti

Federica Sorrentino |
20 Febbraio 2024
Educare i giovani alla cultura del calcio, abituandoli a vivere all’insegna del fair play e della convivenza civile lo spettacolo dello sport, cont...

A San Siro con il Milan tanti ex ma non Caldara

Fabrizio Carcano |
20 Febbraio 2024
Nella sfida stellare di domenica sera al Meazza gli ex saranno probabilmente solo nella metà campo nerazzurri: De Ketelaere e Pasalic. Dall’altra p...

Nell’Atalanta segnano tutti in attesa di de Roon

Fabio Gennari |
19 Febbraio 2024
Sono sempre i numeri a dare forma ai sogni. Parlando di calcio, normalmente riguardano i gol segnati ma anche un paio delle declinazioni più intere...