Premio alla memoria di Piermario Morosini

Redazione |

Andrà alla memoria di Piermario Morosini il “Premio all’Atleta Città di Bergamo” per l’anno in corso e riconoscerà così il valore sportivo e umano del ragazzo del Monterosso che tutta l’Italia ha imparato a conoscere e ad amare. E questo capita proprio nel decennale della sua scomparsa, tanto crudele quanto precoce, avvenuta durante una partita del suo Livorno allo stadio Adriatico di Pescara. La decisione è stata presa dalla commissione, di cui fanno parte l’assessore allo sport, Loredana Poli, e i rappresentanti del Gruppo Bergamasco Giornalisti Sportivi, l’associazione che promosse il premio e che lo organizza grazie alla disponibilità del Comune di Bergamo.
L’idea di insignire un atleta bergamasco di un riconoscimento da parte della stampa sportiva e del Comune del capoluogo venne al dottor Aurelio Locati, fondatore e primo presidente del GBGS, nel 1951, anno in cui venne premiato Carlo Ubbiali per il motociclismo. Per cinque anni i giornalisti sportivi gestirono il premio da soli, affiancati dal Comune di Bergamo dal 1957 fino ai giorni nostri, in cui la cerimonia ha luogo durante un Consiglio Comunale straordinario nella sede prestigiosa di Palazzo Frizzoni. L’assessore Loredana Poli ha precisato, in risposta ai dubbi sull’assegnazione a Morosini “Che, in questa circostanza, si è cercato di guardare leggermente più in là dell’applicazione letterale del regolamento, riconoscendo il valore di un ragazzo troppo spesso dimenticato dalla sua città d’origine, nonostante rappresentasse il mondo dello sport di base e del volontariato, circostanza che faceva di Piermario una persona davvero eccezionale”.

Ricordiamo che Piermario, colpito pesantemente dalla morte precoce dei genitori, si distingueva sempre come animatore nei confronti dei ragazzi più sfortunati, trasformando le sue traversie familiari in gioia e disponibilità per gli altri.
La cerimonia del premio è fissata martedì 17, alle ore 18, nella cornice di Palazzo Frizzoni.

Un’immagine di Piermario Morosini in veste di animatore (credits: Pier Carlo Capozzi)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Il triplete di Alberto Cova primo re dei 10.000

Eugenio Sorrentino |
17 Giugno 2024
Nella storia dell’atletica leggera merita un posto d’onore Alberto Cova, primo atleta della storia in assoluto a vincere l’oro agli Europei, ai cam...

Matteo Ruggeri e Marcello Ginami premiati a Zogno

Federica Sorrentino |
16 Giugno 2024
Tanto umili, quanto amati per le doti sportive, professionali e umane. Matteo Ruggeri, esterno sinistro promosso a pieni voti da Gian Piero Gasperi...

Encomio solenne di Crotone al Prof. Domenico Bo...

Redazione |
15 Giugno 2024
Il Comune di Crotone ha conferito un encomio solenne al prof. Domenico Borelli, da anni preparatore atletico dell’Atalanta. Una onorificenza civica...