Questa partita non s’ha da fare

Federica Sorrentino |

Questa partita non s’ha da fare. Sentiremo parafrasare sempre più spesso la prosa manzoniana. L’annuncio del presidente del Coni, Giovanni Malagò, sulla rinuncia della Federbasket a scendere in campo contro la Russia nella gara di qualificazione al Mondiale 2023 in programma il 1° luglio nel nostro Paese, è una presa di posizione netta. Non si può fare finta di niente. Lo hanno capito bene anche Islanda e Olanda, che sono presenti nello stesso girone e rifiutano di affrontare i cestisti russi. Duole, ma è necessario. Si spera in estate la guerra sia finita da un pezzo, ma resteranno i lutti e le ferite. Spesso è lo sport a dare segnali forti in caso di situazioni che confliggono con lo spirito di convivenza e di civiltà umana. Non sappiamo cosa accadrà nel prossimo futuro, ma è chiaro che dovremo aspettarci ulteriori prese di posizione da parte delle federazioni sportive, tanto da aiutare a capire quale disastro umanitario sta maturando. Speriamo che prima o poi anche il buon senso e la ragionevolezza vadano a canestro. E a vincere sia la pace.

Il campo di basket con il logo della fase di qualificazione al Mondiale di basket 2023 (credits: FIP)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Sport in oratorio fucina di valori

Federica Sorrentino |
8 Febbraio 2023
L’oratorio è da sempre un luogo di incontro e aggregazione. Potremmo definirla una istituzione educativa che opera sul pluralismo, sull’integrazion...

Adorni ha reso Gimondi felice

Federica Sorrentino |
27 Dicembre 2022
Quando, alla vigilia di Natale, si è saputo della scomparsa di Vittorio Adorni, altro grande campione del ciclismo epico legato alla stagione del d...

Addio a Sinisa Mihajlovic

Federica Sorrentino |
16 Dicembre 2022
Ha giocato all’attacco contro la leucemia, ma alla fine Sinisa Mihajlovic ha dovuto arrendersi a soli 53 anni. L’ex allenatore del Bologna ha lotta...