Samuel Ruggeri punta orobica al torneo Azimut

Redazione |

Dodici mesi dopo il successo di Oleksandr Ovcharenko, si riaccendono i riflettori sul Tennis Club Città dei Mille di Bergamo per la settima edizione del Trofeo AZIMUT (15.000$, terra battuta). I tornei del World Tennis Tour sono un passaggio obbligato per la stragrande maggioranza degli aspiranti professionisti, ed è sempre molto interessante osservare i futuri campioni quando non sono ancora popolari, magari provando a intuirne le qualità. A Bergamo c’è una certa esperienza in tal senso, visto che nel 2004 passarono tre diciassettenni che avrebbero avuto un futuro spettacolare: Fabio Fognini, Gael Monfils e il recordman Novak Djokovic. Sperano di imitarli i 32 iscritti alle qualificazioni, tabellone che mette in palio otto posti per il main draw al via martedì, e a cui prenderanno parte ben 22 italiani, guidati da Samuele Pieri (n.1091 ATP) e Alessandro Ragazzi (1182). Il tifo del pubblico sarà tutto per il 17enne Leonardo Borrelli, prodotto del TC Mille che quest’anno ha colto buoni risultati nel circuito junior, su tutti una semifinale a Tarragona e la partecipazione al Trofeo Bonfiglio. Ammesso in tabellone con una wild card, se la vedrà con il turco Baran Soyler e cercherà di mostrare progressi importanti rispetto all’anno scorso, quando raccolse tre game contro Lorenzo Bocchi.

Occhi puntati anche sulle tre WC individuate dal Settore Tecnico FITP: Andrea Meduri, Felipe Virgili Berini e Teo Masera. L’altra wild card a disposizione del torneo è stata assegnata ad Alessio Balestrieri, classe 2007 e già classificato 2.7 nelle classifiche nazionali. Dopo due giorni dedicati alle qualificazioni sarà tempo di main draw, e la curiosità è soprattutto per il bergamasco Samuel Vincent Ruggeri, 21enne e numero 457 ATP, reduce da una buonissima prestazione al torneo di Cattolica, in cui si è arreso in semifinale. Ci sarà anche Federico Arnaboldi, vincitore nel 2021. Nel frattempo sono state annunciate le wild card del tabellone principale: la FITP ha scelto il genovese Gianluca Cadenasso e il triestino Pietro Pampanin, mentre le due riservate agli organizzatori (il torneo è diretto da Silvana Carrara sin dalla prima edizione) sono andate a Luigi Castelletti e all’altro Filiberto Fumagalli, anche lui (come Borrelli) in forza al TC Città dei Mille. Nel rispetto della tradizione, l’ingresso sarà gratuito per tutta la durata del torneo. La finale è prevista domenica 2 luglio.

Samuel Vincent Ruggeri tra i favoriti del torneo Azimut (Ph: Antonio Milesi)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Ciserano in risalita nella A di tamburello femm...

Luciano Locatelli |
16 Giugno 2024
Tredicesima giornata di campionato di serie A open di tamburello femminile che fa registrare un nuovo successo dell’Ubisport Ciserano, nettamente i...

Arcene Tamburello vittoria agevole con il fanal...

Luciano Locatelli |
15 Giugno 2024
Arcene Tamburello vince agevolmente l’anticipo della decima giornata del campionato di serie A open maschile con il fanalino di coda Fontigo. Il ri...

Gritti quarto all'esordio in Coppa del Mondo sc...

Federico Errante |
11 Giugno 2024
Format inedito, i più forti non si smentiscono. La Coppa del Mondo di sci d’erba è scattata da Norrkoeping, in Svezia, con uno slalom dalla f...