Scamacca pronto a soddisfare la fame di gol

Fabrizio Carcano |

L’autunno finora ha ingiallito le attese, legittime, su Gianluca Scamacca. Rimasto fermo allo sprazzo estivo contro il Monza, a quella prestazione superlativa del 2 settembre al Gewiss con due gol e un palo contro i brianzoli, in quel facile 3-0 casalingo aperto dalla rete iniziale di Ederson, in una partita in discesa. Due reti non decisive, in una sfida a senso unico. Tutto qui finora l’impatto in nerazzurro del 24enne centravanti romano, che ancora non è riuscito a carburare come ci si attendeva. La stagione è lunghissima, con almeno 35 partite da giocare, ma probabilmente saranno più di quaranta, per cui giusto attenderlo senza mettergli continua pressione. Gli attaccanti possono sbloccarsi improvvisamente, come ha dimostrato Luis Muriel nella notte di Graz. Come si sperava accadesse a Scamacca dopo la rete con l’Italia a Wembley.

Fiducia e tempo continuano ad essere accordate all’ex West Ham, che però, va detto, non sta incidendo: a Lisbona, all’Olimpico contro la Lazio, ieri sera a Graz, un po’ meglio contro il Genoa con l’assist per Lookman. Troppo poco per ora. Va detto che un anno fa a quest’ora Hojlund era fermo ad un gol, anche lui contro il Monza curiosamente, e Zapata cinque anni fa era ancora in cerca del primo gol a fine ottobre e il primo dicembre era inchiodato ad un solo gol, poi l’esplosione che lo avrebbe portato a farne 22 di reti da dicembre a maggio. Per cui fiducia e tempo vanno prorogate a Scamacca. Come ha ribadito lo stesso Gasperini giovedì sera, pur pungolando senza troppi giri di parole il giocatore capitolino: “Lui lo consideriamo molto e crediamo che abbia le qualità per diventare importante. Deve allenarsi con continuità e incominciare a mettere in pratica le cose per cui stiamo lavorando da tempo. Serve un certo livello agonistico e, quando lo si unisce all’allenamento, i risultati si vedono”.

Non basta allenarsi, serve un certo livello agonistico, ha spiegato Gasp. Ovvero serve fame, voglia, convinzione. Scamacca finora li ha dimostrati a corrente alternata: quel gol che manca da quasi due mesi potrebbe sbloccarlo. Chissà che non arriva domenica al Castellani a Empoli… 

Solo due gol per Scamacca in campionato finora con la maglia dell’Atalanta (Ph: A. Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Europa League e Coppa Italia tutto è possibile

Fabrizio Carcano |
19 Aprile 2024
Davide vestito di nerazzurro sta battendo i giganti Golia delle metropoli del calcio internazionale. L’Atalanta vuole portare la provincia sul tron...

Atalanta in semifinale e Liverpool salva l'onore

Eugenio Sorrentino |
18 Aprile 2024
Al Gewiss Stadium, l’Atalanta ha riscritto la sua storia e aggiunto un nuovo, straordinario capitolo a quella del calcio italiano. Vola in semifina...

Gasperini la sconfitta più bella della sua carr...

Fabrizio Carcano |
18 Aprile 2024
“Abbiamo messo in campo tutti i valori dell’Atalanta, tutti i valori di Bergamo, a cominciare dalla maglia sudata. E tutte le nostre qualità. È bel...