Newspower.it
Bianca

Schilpario scena mondiale dello sci nordico giovanile

4 Luglio 2024

Federica Sorrentino

La Sala Fornasa del Complesso di Sant’Agostino dell’Università di Bergamo ha fatto da cornice alla presentazione del Campionato del Mondo di sci di fondo Junior&Under23 di Bergamo-Schilpario 2025. La massima rassegna internazionale per lo sci di fondo giovanile andrà in scena dal 3 al 9 febbraio 2025 alla Pista degli Abeti di Schilpario, in alta Val di Scalve, e assegnerà i titoli iridati con le gare Sprint, Mass Start, Individual e le Staffette per le categorie femminili e maschili, accendendo i riflettori del mondo sulla località orobica e l’intera provincia di Bergamo.

La rassegna mondiale di Bergamo-Schilpario 2025 e il suo comitato vede la sinergia di 8 sci club locali: Gromo, Clusone, Ardesio, Zanetti-Goggi, Roncobello, Valserina, UnderUo Ski Team e lo Sci Club Schilpario del presidente Andrea Giudici, che ha il ruolo guida. A presiedere il comitato organizzatore è l’esperto Carmelo Ghilardi, il quale ha espresso soddisfazione sia per la grande sinergia venuta a crearsi e per aver ottenuto l’assegnazione di questo evento, cruciale per l’economia della nostra provincia e delle ‘terre alte’ come la Val di Scalve. Evento tanto più importante perché precede di due settimane l’appuntamento con i mondiali Elite che si disputano in Norvegia.

Il comitato organizzatore del JWSC Bergamo-Schilpario 2025 vanta come partner le strutture di Visit Bergamo e dell’Università di Bergamo, attiva con Federica Burini, professoressa, ricercatrice e Direttrice del Corso di Perfezionamento Sportour – Management dello sport per lo sviluppo di ecosistemi territoriali sostenibili. E’ stato il Rettore dell’ateneo orobico Sergio Cavalieri a sottolineare come si sia all’inizio di un lungo percorso verso Bergamo-Schilpario 2025, evento che inorgoglisce e responsabilizza. “La nostra Università vuole fare di questo momento un’occasione per contribuire alla rigenerazione del territorio, quello scalvino in primis” – ha dichiarato il prof. Cavalieri, al quale ha fatto eco Marcella Messina, assessora del Comune di Bergamo, per rimarcare il grande valore sociale dello sport, oltre a quello economico e turistico. “Sarà un piacere ospitare le gare alla Pista degli Abeti che rappresenta un fiore all’occhiello per il nostro territorio”. Pensiero condiviso dai consiglieri della Provincia di Bergamo Giorgia Gandossi e Fabio Ferrari, e rimarcato da Maria Paola Esposito, Segretaria generale della Camera di Commercio di Bergamo. Secondo Marco Riva, Presidente del Comitato Regionale Lombardia del CONI, “con questo evento va in scena un esempio di ampio lavoro di squadra che verrà preso a modello anche a livello nazionale”.

Lara Magoni, che dalla Regione Lombardia come Sottosegretaria con delega allo sport è volata a Bruxelles da parlamentare europea, ha ricordato come lo start sia avvenuto proprio al Pirellone e sia stato fatto in modo da realizzare il sogno di organizzare il Campionato del Mondo, cosa resa possibile dal grande lavoro che è stato fatto con gli attuali membri del comitato e dello Sci Club Schilpario. Convinti pure gli assessori regionali Paolo Franco e Barbara Mazzali che la rassegna iridata diventerà il motore per promuovere ancora di più il territorio bergamasco e quello scalvino in particolare.

Tanti i testimoni sportivi, dal vicepresidente FISI Francesco Bettoni a Paolo Rivero, responsabile dell’attività giovanile del fondo nazionale, il quale ha ricordato il grande successo della FESA Cup della passata stagione ospitata alla Pista degli Abeti di Schilpario, valida come “test event” per il Campionato Mondiale. È stato Mauro de Nicola, membro del comitato organizzatore, a elencare le stelle della nazionale azzurra, espressione della scuola di sci nordico bergamasca: Martina Bellini, Denise Dedei, Lucia Isonni e Davide Negroni, che farà il suo esordio a livello juniores.

Bergamo-Schilpario 2025 ha dimostrato già di avere una matrice green, distribuendo la documentazione della manifestazione con un pratico supporto in legno della Val di Scalve con l’incisione del QR Code da scansionare per avere accesso ai file informativi senza dispendio di carta e materiali stampati.

Il logo e il Qr Code del Campionato del mondo di sci nordico jr e U23 (credits: Ufficio Stampa Newspower)

Condividi l'articolo

ARTICOLI CORRELATI

Michela Moioli riparte da Cervinia in Coppa del mondo

11 Luglio 2024

Michele Ferruggia

Se non ci fosse il Mondiale, che Michela Moioli non…

Leggi di più

Sofia Goggia assaggia la neve dello Stelvio

8 Luglio 2024

Michele Ferruggia

Sofia Goggia ha fretta. Un ossimoro? No, una piacevole abitudine…

Leggi di più