Simone Consonni sul podio nella tappa di Reggio

Federica Sorrentino |

Nelle gare a tappe c’è sempre e solo un vincitore. I piazzamenti contano solo per la cronaca del giorno e per le statistiche. Ma il traguardo di Reggio Emilia, undicesima tappa del Giro d’Italia 2022, racconta cose belle e promettenti per il ciclismo azzurro e bergamasco. A vincere è stato, per la prima volta in questa edizione, un italiano, il 24enne padovano Alberto Dainese. Ma sul podio, quello su cui non si sale fisicamente ma che un valore ce l’ha, è finito anche Simone Consonni, preceduto da Gaviria, nella volatona in cui gli sono finiti alle spalle alcuni mostri dello sprint. Ci sono tutte le premesse per lo spunto che possa permettergli di festeggiare una vittoria di tappa al Giro. Traguardi favorevoli sono quelli con arrivo a Genova, Cuneo e Treviso. E chissà che non sia la volta buona per l’olimpionico.

L’olimpionico su pista si è piazzato terzo nella 11a tappa del Giro d’Italia (credits: Cofidis)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Mattia Mangili allievo mattatore alla Tre Valli...

Redazione |
25 Settembre 2023
Prima vittoria della stagione, e che vittoria, per l’allievo Mattia Mangili, bergamasco della Scuola Ciclismo Cene, il quale si è imposto...

Presolana Race al bresciano Foccoli

Redazione |
25 Settembre 2023
Davide Foccoli ha iscritto il primo nome nell’albo d’oro della seconda edizione della Presolana Race, la gara MTB organizzata dal Gr...

Venturelli e Giaimi ori europei d’importazione

Giulia Piazzalunga |
21 Settembre 2023
In assenza di Lorenzo Milesi, campione del mondo U23 a cronometro, sono i ciclisti bergamaschi “adottivi”, ovvero quelli che militano nelle squadre...