Tamburello Arcene vince in terra veronese

Luciano Locatelli |

Quarta vittoria consecutiva per l’Arcene che, nel campionato di serie A di tamburello open, ha battuto in terra veronese il Cavaion per 0-2 nel recupero del 25 aprile. La squadra di Stefania Mogliotti ha disputato un’ottima gara vincendo due set a zero con il punteggio 1-6, 1-6, conquistando provvisoriamente la testa della classifica con il Castellaro a 11 punti. Classifica provvisoria, perché venerdì scorso la federazione italiana palla tamburello ha deliberato urgentemente lo spostamento delle partite a mercoledì 4 maggio prossimo a causa delle avverse condizioni meteo. Tuttavia, alcune società. tra cui l’Arcene e il Castellaro. si sono accordate per giocare lunedì 25 aprile e così è stato per entrambe che hanno vinto le rispettive sfide con Cavaion e Fontigo.

La partita ce la racconta il capitano Lorenzo Bertagna: “Siamo entrati decisi in campo sin dal primo set, abbiamo iniziato subito ad aggredirli e loro hanno subito il nostro gioco, abbiamo giocato molto bene sia i terzini che i fondo campisti tanto che l’avversario non è mai riuscito ad entrare in partita e contrattaccare. Lo stesso è avvenuto nel secondo set che è stato la fotocopia del primo”.

Una partita gradevole per gli spettatori della durata circa due ore con scambi tesi ben giocati con ottimi recuperi, ma sempre in mano ad Arcene come conferma l’allenatrice Stefania Mogliotti: “Oggi abbiamo di nuovo giocato una buonissima partita da parte di tutti. Un menzione speciale per i nostri fondo campisti (Gozzelino e Lorenzo Bertagna) che hanno impresso un ritmo alto e preciso per tutta la gara. Siamo soddisfatti per il risultato e per i progressi nel gioco che stiamo ottenendo di settimana in settimana”.

La squadra bergamasca è in continua evoluzione di gioco e risultati ed anche quest’anno è partita con il piede giusto, nelle prossime giornate la squadra del presidente Corrado Gatti, se la dovrà vedere con avversari progressivamente di maggior caratura e solo allora si potrà capire se l’Arcene in questa stagione potrà lottare per qualcosa di più di un semplice piazzamento in classifica.

Si gode giustamente questo ottimo momento il presidente Gatti che si è così espresso al termine dell’incontro: “Abbiamo fatto una buonissima partita, lo stato di forma ormai è ottimale, stiamo giocando veramente bene, d’ora in poi troveremo squadre sempre più competitive. Pertanto, vedremo nelle prossime settimane quello che succede”.

Sabato 30 aprile, tempo permettendo, l’Arcene sarà impegnata ancora in trasferta sul campo della neopromossa Cavrianese che in estate si è rafforzata con gli innesti di Luca Marchidan e Filippo Martinetto (entrambi ex Solferino), Cimonetti dal Cavaion e Marcazzan dal Bardolino.

Quarto successo per Tamburello Arcene nella serie A open (credits: Tamburello Arcene)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Rugby Bergamo torna da Savona con 4 punti

Giulia Piazzalunga |
23 Gennaio 2023
La trasferta in Liguria della prima squadra della Rugby Bergamo, contro il Savona Rugby, si chiude 20-22. Una partita che, nonostante il risultato,...

Rugby Bergamo, la prima del 2023 finisce in parità

Giulia Piazzalunga |
16 Gennaio 2023
La Rugby Bergamo 1950 apre il 2023 con il recupero della quarta giornata del girone di andata, partita che era stata annullata per un errore arbitr...

Samuel Ruggeri rivince sul cemento egiziano

Michele Ferruggia |
26 Dicembre 2022
Samuel Vincent Ruggeri è tornato sui campi di Sharm el Sheikh, dove aveva conquistato il suo primo torneo IFT della giovane carriera, per ripetersi...