Tribunale antidoping assolve Palomino

Federica Sorrentino |

José Luis Palomino, risultato positivo  al Clostebol Metabolita durante un controllo effettuato durante il ritiro precampionato, è stato assolto dal Tribunale nazionale antidoping di Nado Italia. Sospeso dall’attività da fine luglio scorso, dopo averlo ascoltato, il collegio giudicante ha assolto il difensore argentino dalle accuse di doping. il giocatore era stato ascoltato una prima volta dalla Procura Antidoping lo scorso 1° settembre dichiarandosi la propria estraneità e attribuendo la positività sostenendo a una forma di contaminazione accidentale e non voluta. L’assoluzione restituisce a José Luis Palomino lo status di calciatore in attività, ma soprattutto gli permette di affermare l’onestà e la dignità che ne contraddistinguono la carriera e la persona. Le motivazioni della sentenza saranno rese note entro 30 giorni, ma intanto l’Atalanta ritrova una pedina importante della sua rosa. Ha vinto il buon senso, come si augurava Gian Piero Gasperini alla vigilia della partita con il Napoli quando, durante la conferenza stampa, Palomino esponeva la sua tesi difensiva al tribunale nazionale antidoping. Classe 1990, cresciuto nelle giovanili del San Lorenzo in Argentina, Palomino viene utilizzato sia da centrale di retroguardia che difensore sinistro. Dopo un’esperienza all’Argentinos Juniors e in Francia al Metz dal 2014 al 2016, una stagione in Bulgaria con il Ludogorec e infine nel 2017 l’approdo a Bergamo nell’Atalanta, con cui ha giocato fino ad oggi 203 partite segnando 8 reti. Ora torna a disposizione di Gasperini e si prepara a rendere ancora più solida il reparto difensivo atalantino.

Josè Luis Palomino sul campo di Clusone durante il ritiro estivo (Ph: A. Mariani)

Josè Luis Palomino si è riaggregato al gruppo e ha ripreso gli allenamenti con i compagni. Le sue espressioni sono il commento migliore all’esito felice della vicenda che lo ha coinvolto (credits: atalanta.it)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Padova si conferma bestia nera della U23

Fabrizio Carcano |
13 Aprile 2024
Il Padova si conferma bestia nera per l’Atalanta under23 (in generale in difficoltà con tutte le squadre venete, Vicenza, Arzignano, Legnago e Virt...

La Dea di Liverpool incarna il calcio ben giocato

Federica Sorrentino |
12 Aprile 2024
La voglia di stupire, in casa Atalanta, non è mai mancata. Il mondo del pallone con i suoi osservatori previlegiati dovrebbe esserci abituato e inv...

Atalanta da sogno travolge i Reds

Eugenio Sorrentino |
11 Aprile 2024
L’Atalanta riscrive la storia e replica l’impresa allo stadio Anfield, dove aveva già vinto nella sua seconda annata in Champions League, imponendo...