Troppe assenze per la U23 superata dal Vicenza

Fabrizio Carcano |

Troppe assenze stanno frenando la corsa dell’Atalanta under 23 che, dopo il pareggio domenica scorsa sul campo della Pro Vercelli, ha visto interrompersi la serie positiva iniziata a dicembre dopo sei giornate, con una sconfitta in casa per 1-2 contro il Vicenza al Comunale di Caravaggio. Battuta d’arresto dolorosa per la classifica, perché così i biancorossi vicentini, salendo a 40 punti, hanno scavalcato i nerazzurri rimasti fermi a 38, confermando anche una certa allergia verso le squadre venete di Varnier e compagni, battuti dalla Virtus Verona, dal Padova e due volte dal Vicenza, vincitore all’andata per 3-0, e bloccati sul pareggio dall’Arzignano.

Partita che si preannunciava in salita per la squadra di Modesto, priva di Bonfanti, Mendicino e Diao convocati da Gasperini per la trasferta a Genova, senza gli infortunati Awua, Chiwisa, Cisse’, Del Lungo, Masi e Vlahovic cui si sono aggiunti in extremis anche Cortinovis e Solcia: assenze che hanno costretto Modesto a rivoluzione l’assetto tattico, con la coppia di 2004 Muhameti-Regonesi in mezzo e davanti l’ex di turno Jimenez, alla seconda gara consecutiva, in coppia con Capone protagonista con un palo clamoroso dopo 23 minuti con una bordata da fuori area. Baby Dea che ha fatto il massimo, pagando a caro prezzo due disattenzioni difensive. Grave la prima, al 26’ del primo tempo, con Gyabuaa che si è fatto sottrarre un pallone quasi sulla linea di fondo da Talarico, forse autore di una spinta da dietro, bravo a servire in mezzo Rolfini fortunato nel rimpallo contro Vismara in uscita con la possibilità di infilarla a porta sguarnita. Il raddoppio berico è arrivato poi al 58’ con il bomber Ferrari bravo a girare in area un pallone da punizione allungato da Cuomo. Sfruttando tutti i cambi a disposizione, Modesto ha ribaltato la squadra, con forze fresche, aumentando la qualità del centrocampo con Da Riva e Panada, dando velocità davanti con De Nipoti e Falleni, per un assalto finale che al secondo minuto di recupero ha portato al bel gol di Alessandro Falleni, il quale ha sfruttato una bella giocata di De Nipoti. Troppo tardi però per pareggiarla. Ora i nerazzurri martedì 13 febbraio saranno impegnati nel derby provinciale in casa dei cugini dell’AlbinoLeffe.

Atalanta u23 – Vicenza 1-2

Primo tempo: 0-1

ATALANTA U23: Vismara 6; Berto 6, Varnier 6, Ceresoli 6; Palestra 6, Muhameti 5,5 (67’ Panada 6), Gyabuaa 5 (67’ Da Riva 6), Ghislandi 5,5 (67’ De Nipoti 6), Regonesi 5,5 (67’ Bernasconi 6); Jimenez 5,5 (74’ Falleni 6,5), Capone 6. All: Modesto 6 Voto squadra 6

Vicenza (3-4-1-2): Confente 6; Laezza 6,5 (56’ Sandon 6), Cuomo 6,5, Golemic 6,5; Costa 6, Ronaldo 6, Tronchin 6 (86’ Greco sv), Talarico 6,5 (86’ Lattanzio sv); Proia 6 (74’ Cavion ); Ferrari 6,5, Rolfini 6,5 (74’ Pellegrini 6). All: Vecchi 6,5

Voto squadra 6,5

Marcatori: 26’ Rolfini (V), 58’ Ferrari (V), 92’ Falleni (A)

Gabriele Berto, difensore centrale dell’Atalanta U23 (credits: atalanta.it)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Atalanta domina il Bologna e poi abdica

Eugenio Sorrentino |
3 Marzo 2024
In questa stagione il Bologna si conferma bestia nera dell’Atalanta, che vede capovolte le proprie aspirazioni di sorpasso in classifica, subendo u...

A Gasperini va stretto solo il risultato con il...

Fabrizio Carcano |
3 Marzo 2024
Questa volta Gian Piero Gasperini mastica amaro. Perché, per la seconda volta, a fronte di una prestazione positiva, la sua Atalanta esce sconfitta...

Gewiss Stadium sold out per il match con il Bol...

Eugenio Sorrentino |
2 Marzo 2024
Archiviate le cronache di San Siro, l’Atalanta ritrova l’atmosfera del Gewiss Stadium dove riceve il Bologna, che la precede di due lunghezze, per ...