U19 Blu Orobica si ferma ai quarti con orgoglio

Fabrizio Carcano |

Applausi per i ragazzi under 19 della Blu Orobica Basket Bergamo che hanno chiuso tra le prime otto alle finali nazionali italiane di categoria ad Agropoli. Alla quinta partita in cinque giorni i ragazzi allenati da coach Marco Albanesi hanno ceduto 83-95 contro una delle favorite per la vittoria finale, i piemontesi di Borgomanero, pagando le fatiche dei quattro giorni precedenti, in particolare con le ultime due gare contro Pesaro e poi ieri lo spareggio contro Napoli con l’overtime ad appesantire le gambe e togliere energie preziose in una competizione dove si gioca ogni 24 ore.

“Siamo arrivati un po’ scarichi fisicamente quanto contava davvero, rispetto a Borgomanero non abbiamo avuto il giorno di riposo e venivano da due gare consecutive finite ai supplementari, ma non vogliamo cercare alibi. Abbiamo pagato un po’ di inesperienza, schierando anche dei ragazzi del 2006, ma siamo assolutamente orgogliosi, veramente orgogliosi, di quello che abbiamo fatto. Usciamo a testa altissima dopo aver giocato un’ottima pallacanestro, dimostrando di avere attributi e testa”, ha spiegato alla fine coach Albanesi che ha tracciato un bilancio assolutamente positivo di questa annata della under 19 della BluOrobica.

Cinque partite in cinque giorni per i ragazzi di coach Albanesi (credits: Blu Orobica)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

BB14 e BluOrobica promosse ai playoff

Fabrizio Carcano |
21 Aprile 2024
La Bergamo Basket battendo in casa all’Italcementi la quotata Fulgor Fidenza per 81-70 ha chiuso al quarto posto nel girone nord est dei PlayIn Gol...

Blu Basket ci prova ma non arriva a Cento

Redazione |
21 Aprile 2024
La Blu Basket ci prova, ma Cento passa a Treviglio anche in virtù delle maggiori motivazioni di classifica. Il pregara è pura emozione al PalaFacch...

Medico senza tesserino e Edelweiss Albino perde...

Luciano Locatelli |
20 Aprile 2024
Non era mai successo, così almeno secondo testimonianza dei dirigenti della società Edelweiss Albino, che una partita non venisse disputata e persa...