U23 si veste da corsara a Novara

Fabrizio Carcano |

Gol, spettacolo ed emozioni al ‘Silvio Piola’ dove l’Atalanta Under 23 coglie la sua prima vittoria esterna vincendo in rimonta a Novara per 3-2. Successo di carattere dei giovani nerazzurri – dopo un primo tempo sotto tono, con il Novara meritatamente in vantaggio dopo 22 minuti grazie a Donadio che ha sfruttato uno svarione difensivo di Solcia – bravi ad impattare in modo aggressivo nel secondo tempo, sfruttando la profondità della panchina e l’abilità tattica di mister Modesto nel gestire i cambi.

Atalanta Under 23 che ha vinto, un po’ come succede spesso alla prima squadra di Gasperini, grazie ai nuovi entrati, a Gyubuaa e Capone gettati nella mischia nell’intervallo e a Ghislandi subentrato nel finale, premiando le scelte di Modesto. Dea padrona nella ripresa con un avvio travolgente: dopo appena tre minuti il pareggio nerazzurro con una prodezza balistica del 24enne vigevanese Cristian Capone, ragazzo da 10 gol in serie B, finora mancato all’appello per una serie di problemi muscolari che lo avevano frenato fin da agosto.

Due minuti dopo, al 50’, la rete del primo vantaggio, con una discesa a destra del 18enne Marco Palestra per l’accorrente 22enne Emmanuel Gyubyaa, ragazzo che ha debuttato in serie A nel 2021, lesto a insaccare il 2-1. Novara che non ha mollato e ci ha creduto, fino a trovare il pareggio al 65’ con una rete da cineteca di Caradonna, in sforbiciata, complice anche un Vismara non reattivo.

Poi un crescendo nerazzurro fino alla rete decisiva, con Palestra che lavora a destra un pallone sul modello di Matteo Ruggeri, per scodellarlo in area dove irrompe con tempismo perfetto il 22enne esterno trevigliese Davide Ghislandi, appena entrato, che schiaccia di testa per la rete che vale il 3-2.

Vittoria che proietta la baby Dea a quota 14 punti con 9 partite (c’è una gara da recuperare) giocate: ora la squadra di Modesto sabato 28 ottobre sarà attesa dalla breve trasferta sul campo dei bresciani del Lumezzane, che tre settimane fa hanno eliminato i nerazzurri dalla Coppa Italia soltanto ai rigori dopo che la sfida nell’arco dei 120 minuti si era conclusa sul 2-2.

Novara Atalanta U23 2-3

Novara (4-4-2): Boscolo 5,5; Urso 5,5 (74’ Ranieri 5,5), Bertoncini 5,5, Gerardini 5,5 (60’ D’Orazio 5,5), Di Munno 5; Donadio 6, Calcagni 5,5, Boccia 5,5, Rossetti 6 (84’ Scappini 5,5), Migliardi 6 (84’ Scaringi sv), Caradonna 6. Allenatore: Gattuso 5,5

Atalanta Under 23 (3-4-1-2): Vismara 5,5; Solcia 5,5 (76’ Ghislandi 7), Masi 6, Del Lungo 6; Palestra 7, Awua 5,5 (46’ Gyabuaa 7), Sidibe 5,5 (46’ Capone 7), Ceresoli 6; Mallamo 6 (71’ Roaldsoy 6); Di Serio 6 (71’ Italeng 5,5), Cisse’ 6,5. Allenatore: Modesto 6,5

Arbitro: Ancora 6

Marcatori: 22’ Donadio (N), 48’ Capone (A), 50’ Gyubuaa (A), 65’ Caradonna (N), 85’ Ghislandi (A)

Prima vittoria esterna dopo nove partite per l’U23 di Modesto (credits: atalanta.it)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

La Dea di Liverpool incarna il calcio ben giocato

Federica Sorrentino |
12 Aprile 2024
La voglia di stupire, in casa Atalanta, non è mai mancata. Il mondo del pallone con i suoi osservatori previlegiati dovrebbe esserci abituato e inv...

Atalanta da sogno travolge i Reds

Eugenio Sorrentino |
11 Aprile 2024
L’Atalanta riscrive la storia e replica l’impresa allo stadio Anfield, dove aveva già vinto nella sua seconda annata in Champions League, imponendo...

L’impresa di Anfield nelle parole di Gasperini

Fabrizio Carcano |
11 Aprile 2024
Una grande impresa, ma da completare tra una settimana a Bergamo. Gian Piero Gasperini si gode la notte del trionfo ad Anfield Road, ma pensa già a...