U23 vince con l’Alessandria e punta il quarto posto

Fabrizio Carcano |

L’Atalanta vince il sabato e l’Atalanta Under 23 vince la domenica, quasi in sincrono con la prima squadra. Settimana a punteggio pieno per la squadra di mister Francesco Modesto che, nonostante le tante assenze (Awua, Masi, Solcia, Del Lungo, Da Riva, Cortinovis e Cisse’) – mercoledì ha vinto a Zanica il derby provinciale contro l’AlbinoLeffe per 1-0 con gol di Diao e quattro giorni dopo al Comunale di Caravaggio ha regalato il bis, superando agevolmente per 2-0 l’Alessandria ultimo in classifica e rimasto in inferiorità numerica alla mezz’ora per l’espulsione al 33’ del difensore Fiumano’ per somma di ammonizioni. Gara decisa di fatto sull’episodio che ha portato al rosso del difensore dei grigi, che, già ammonito, ha fermato fallosamente al limite Capone lanciato in contropiede: sulla punizione conseguente gioiello balistico del 21enne bresciano Simone Panada, rientrato a gennaio dalla Sampdoria, per il vantaggio nerazzurro. Al quarto minuto della ripresa il raddoppio atalantino con un’iniziativa personale del 25enne vigevanese Cristian Capone che prima ha scagliato un tiro da fuori e poi è stato lesto a insaccare sulla respinta del portiere Farroni. Tutto il resto non è stato noia, perché la baby Dea ha cercato il tris sfiorandolo con Palestra murato da Farroni, con Ghislandi e poi con Vlahovic, alla sua prima da titolare, preferito al coetaneo Diao in una settimana da tre partite in otto giorni. Finale con la traversa di Ceresoli a negare il 3-0 alla Dea salita a quota 44 punti. Nerazzurri ora attesi mercoledì 21 febbraio dal recupero casalingo contro il Renate con la possibilità, in caso di vittoria, di agganciare il quarto posto scavalcando la Triestina a 46.

Atalanta Under 23 – Alessandria 2-0

ATALANTA U23 (3-4-2-1): Vismara 6,5; Bonfanti 6,5, Varnier 6,5, Berto 6,5; Palestra 6,5 (67’ Bernasconi 6), Panada 6,5 (68’ Mendicino 7), Gyabuaa 6, Ceresoli 6; Capone 7 (67’ Ghislandi 6,5), Jimenez 6,5 (80’ Diao 6); Vlahovic 6 (80’ De Nipoti 6). All: Modesto 7 Voto squadra 6,5

ALESSANDRIA (3-4-1-2): Farroni 6; Cusumano 5,5, Rota 5 (57’ Samele 5,5), Fiumanò 4; Nunzella 5, Soler 5,5 (57’ Sepe 5,5), Mastalli 5,5, Ciancio 5; Femia 5,5 (68’ Pellitteri 5,5); Siafa 5,5 (82’ Gazaoul sv), Laukzemis 5 (58’ Pellegrini 5,5). All: Banchini 5,5 Voto squadra 5

Marcatori: 35’ Panada (A), 49’ Capone (A)

La squadra di Modesto festeggia il successo sul fanalino di coda del torneo (credits: atalanta.it)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Europa League e Coppa Italia tutto è possibile

Fabrizio Carcano |
19 Aprile 2024
Davide vestito di nerazzurro sta battendo i giganti Golia delle metropoli del calcio internazionale. L’Atalanta vuole portare la provincia sul tron...

Atalanta in semifinale e Liverpool salva l'onore

Eugenio Sorrentino |
18 Aprile 2024
Al Gewiss Stadium, l’Atalanta ha riscritto la sua storia e aggiunto un nuovo, straordinario capitolo a quella del calcio italiano. Vola in semifina...

Gasperini la sconfitta più bella della sua carr...

Fabrizio Carcano |
18 Aprile 2024
“Abbiamo messo in campo tutti i valori dell’Atalanta, tutti i valori di Bergamo, a cominciare dalla maglia sudata. E tutte le nostre qualità. È bel...