Un lungo weekend sulle nevi di Coppa del Mondo

Federico Errante |

Un lungo ed intenso weekend a tutta Coppa del Mondo. Confidando che, una volta tanto, fili tutto liscio a livello di meteo dopo una partenza falcidiata da rinvii, cambi o cancellazioni tornano in scena sci alpino e snowboardcross.

QUI VAL D’ISERE – Dopo la cancellazione del secondo superG di domenica a St Moritz (Svizzera), per le donne è ancora tempo di velocità. Il circus, infatti, fa tappa a Val d’Isere località su cui domenica è saltato lo slalom maschile. Sofia Goggia, che ha vinto il primo superG in terra elvetica (in terra transalpina indosserà il pettorale rosso ndr) e si è piazzata tra Shiffrin e Brignone in libera (la bergamasca dopo quasi tre anni non è davanti a tutte nella graduatoria di specialità), punta forte ancora sul binomio: sabato 16 dicembre la discesa scatta alle 10.30, domenica 17 il superG alle 11. Entrambe le competizioni saranno trasmesse in diretta tv da Raisport ed Eurosport.

QUI VAL GARDENA – Gli uomini, in Val Gardena, si augurano sia terminata la “maledizione” per un settore velocità che, incredibile ma vero, non ha ancora visto la luce. Si parte giovedì 14 con la discesa valida come recupero di una delle due sfide non disputate sulla “Gran Becca”, per poi proseguire venerdì con il super-g e sabato con un’altra libera. La squadra azzurra potrà contare su dieci frecce: Dominik Paris, Christof Innerhofer, Florian Schieder, Mattia Casse, Nicolò Molteni, Benjamin Jacques Alliod, Pietro Zazzi, Giovanni Borsotti, Guglielmo Bosca, Giovanni Franzoni e soprattutto Mattia Casse. Il bergamasco d’adozione, nato a Moncalieri e residente a Chiuduno, proprio sulla gloriosa Saslong, è salito per la prima volta sul podio: era il 17 dicembre 2022, successo in libera del norvegese Kilde sul francese Clarey. Annullata la seconda prova alla luce della neve caduta nella notte. Ieri, nella prima, miglior italiano Paris (nono) con Casse 13mo; l’americano Golberg davanti a tutti (2.02.19), 25/100 meglio del norvegese Kilde. Tre gare (discesa-superG-discesa), stesso orario (11.45) e stessa copertura tv (Raisport ed Eurosport).

QUI CERVINIA – Per ciò che concerne la tavola, l’appuntamento è a Cervinia: venerdì 15 dicembre le qualifiche, sabato l’individuale e domenica la competizione a squadre. Michela Moioli, sul podio dopo 21 mesi a Les Deux Alpes, ritrova una delle piste predilette: 3 vittorie (2017, 2019 e 2021) ed un terzo posto (2018). Se l’alzanese cerca la conferma, le conterranee Sofia Belingheri e Marika Savoldelli vanno a caccia dei primi punti in Coppa del Mondo. Per la rider della Roncola sarebbero i primi dell’annata, per la giovane di Clusone i primi in carriera nella massima competizione. Proverà a graffiare anche l’ambito maschile, in primis con Omar Visintin (con ogni probabilità il compagno di Moioli nella prova domenicale) e Lorenzo Sommariva.

SKICROSS – Nella “prima” di Coppa del Mondo eccellente quinto posto per Federico Tomasoni, pur con una punta di rimpianto. Ad Arosa, in Svizzera, il 26enne di Castione della Presolana vince tutte le batterie (sedicesimi, ottavi e quarti). Un contatto fatale in semifinale però lo costringe ad accontentarsi della “finalina” per il quinto posto. Altro dominio e buonissimo piazzamento nella gara che ha fatto registrare la doppietta canadese: Jared Schmidt su Reece Howden sullo svedese Erik Mobaerg ossia colui che ha sbarrato a Tomasoni la strada per la finale.

Sofia Goggia in Val d’Isere insegue la vittoria in discesa e superG (Ph: Pentaphoto)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Sofia Goggia animus pugnandi è tornata sugli sci

Federico Errante |
18 Giugno 2024
“Quattro mesi dopo… È stata durissima e non sarà facile. Penso intimamente peró che sia già stratosferico aver messo gli sci per due giorni a...

Goggia e Moioli inseguono l’oro mondiale che manca

Federico Errante |
12 Giugno 2024
Una stagione mondiale. Saranno 14 le discipline della galassia Fisi che nell’annata 2024/2025 metteranno in palio i rispettivi titoli iridati...

Paola Magoni “l’altra” Rosa Camuna

Federica Sorrentino |
30 Maggio 2024
Il paese natio di Selvino aveva riservato a Paola Magoni una festa fantasmagorica per celebrare il quarantennale dell’oro olimpico nello slalo...