Un pari in chiusura del 2021

Federica Sorrentino |

L’Atalanta ha chiuso il 2021 pareggiando con il Genoa a Marassi. Rimasta a lungo a presidiare la metà campo avversaria, come conferma il 67% di possesso palla, la squadra di Gasperini non è riuscita a incidere negli ultimi venti metri. I grifoni hanno difeso il risultato a reti bianche, raggiungendo l’obiettivo che l’allenatore Schevcenko si era prefissato alla vigilia. E così l’Atalanta è rimasta a secco di gol dopo nove mesi. Non è stata una partita fortunata per Zapata, schierato al centro dell’attacco e sostenuto da Miranchuk e Malinovskyi. Il bomber colombiano, dopo avere impegnato Sirigu nelle fasi iniziali dell’incontro, è stato costretto a uscire verso la fine del primo tempo per un problema muscolare. A sostituirlo Gasperini ha chiamato Muriel, affiancandogli da metà ripresa Ilicic e Pasalic. L’Atalanta ha macinato azioni, ma non è riuscita a minacciare la porta di Sirigu. Sportiello, schierato tra i pali al posto di Musso, ha fatto da spettatore. I 38 punti in classifica rappresentano il bottino migliore per il girone di andata dell’Atalanta.

photocredits: atalanta.it

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

L’inossidabile mediana olandese

Fabrizio Carcano |
8 Febbraio 2023
Nell’Atalanta di Gasperini ci sono due intoccabili: sono i centrocampisti olandesi Teun Koopmeiners e Marten de Roon. Se stanno bene, i due orange,...

Zappacosta pronto a giocare la sua partita

Fabio Gennari |
7 Febbraio 2023
La stagione di Davide Zappacosta, fino a questo momento, è stata decisamente complicata. Sul piano atletico la sua tenuta non è delle migliori, gli...

Musso un grande avvenire dietro le spalle

Fabrizio Carcano |
6 Febbraio 2023
Eccolo Juan Agustin Musso il para tutto. Quello ammirato durante i tre anni in crescendo a Udine e visto solo a sprazzi in un anno e mezzo a Bergam...