VBG91 cade ancora al PalaFacchetti

Federico Errante |

Quinta sconfitta consecutiva per il Volley Bergamo 1991. Dopo Milano, Roma. Chieri e Conegliano, Pinerolo passa 3-1 a Treviglio. Ma le orobiche hanno almeno un paio d’appigli da cui ricominciare in vista dei prossimi delicatissimi impegni. La compattezza unita allo spirito battagliero del secondo periodo, lo stesso che ha consentito di pareggiare – seppur momentaneamente – le sorti nel quarto. Con una Davyskiba che, trovasse l’adeguata continuità, sarebbe un’arma fondamentale in chiave-salvezza (confidando che le altre laterali a disposizione incidano almeno un minimo…). Così come lo sarebbe in misura anche maggiore, evitare svariate ingenuità miscelate a pasticci che altrimenti rischierebbero di pesare ancor di più. 

La partenza fa rima con rimpianto. Bergamo comincia bene, ma non riesce a gestire qualche break. Al contrario di Pinerolo che passa con due errori da posto 4 (Davyskiba e Nervini), poi il muro su Lorrayna (15-19) indirizza il primo periodo. La reazione rossoblù è veemente tanto da ubriacare immediatamente un dirimpettaio piemontese che va in cortocircuito. Il monologo di Gennari e compagne (8-3, 12-6,19-10) si traduce nei sei muri e nella miglior Davyskiba della stagione (8 palloni a terra di cui tre ace). Peccato però che le ospiti riemergano dal torpore come facilmente preventivabile ad inizio del terzo parziale. Troppo brutte per essere vere, le ragazze di Marchiaro riprendono le redini del discorso anche agevolate dal disastroso 11% in attacco delle nostre. Una percentuale che la dice lunga e viene acuita anche da qualche errore troppo grossolano per non far infuriare, giustamente, coach Bigarelli. Il primo strappo quando viene fermata Lorrayna (8-11). poi Mason fa male senza muro (11-15) e Stork la imita (17-23) incanalando il nuovo vantaggio esterno. Nel quarto set c’è Pistolesi dall’inizio per Nervini (poi entrerà anche Rozanski in posto 4, suo il doppio ace del 18-20), ma  Lorrayna si fa subito ipnotizzare (4-7) e Pistolesi sbaglia (5-9) come Davyskiba (8-12). L’ex Sorokaite fa male dai nove metri (11-16), poi Akari “pesca” a sua volta la riga (14-18). Davyskiba però suona la carica e firma il pareggio a 22 prima che Lorrayna veda svanire sul muro avversario la chance di portare la sfida al tie-break.

In attesa di Cuneo-Busto Arsizio, il mirino va già spostato su domenica 10 marzo, perchè alle 17 al PalaFacchetti arriverà proprio la Uyba per il primo di due scontri più abbordabili (il secondo a Trento, mercoledì 20) rispetto all’impegno di Novara il 17 e con Scandicci tra le mura amiche il 24. 

Volley Bergamo 1991-Pinerolo 1-3 (20-25, 25-11, 18-25, 24-26)

VOLLEY BERGAMO 1991: Nervini 3, Melandri 3, Lorrayna 16, Davyskiba 24, Butigan 14, Gennari 4, Cecchetto (L); Rozanski 4, Pasquino, Pistolesi, Bovo. N.e. Fitzmorris, Cicola (L). All. Bigarelli

WASH4GREEN PINEROLO: Cambi 2, Sorokaite 12, Akrari 8, Storck 17, Mason 11, Polder 9, Moro (L); Cosi 1, Nemeth, Camera. N.e. Di Mario. All. Marchiaro

Quinta sconfitta consecutiva per il Volley Bergamo 1991 (credits: ufficio stampa Volley Bergamo 1991)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Chorus Academy Bergamo si lega al Vero Volley

Michele Ferruggia |
11 Aprile 2024
La Chorus Volley – Academy Bergamo fa il suo ingresso nella famiglia del Vero Volley Network. L’accordo tra le due realtà è stato sancit...

VBG91 Matteo Bertini nuovo direttore sportivo

Michele Ferruggia |
5 Aprile 2024
Il Volley Bergamo 1991 ha ufficializzato l’arrivo di Matteo Bertini, nuovo direttore sportivo della società rossoblù. Per il marchigiano, classe 19...

VBG91 fa muro contro chi prova a smontare la rete

Redazione |
29 Marzo 2024
La terza stagione del Volley Bergamo 1991, il nuovo corso della trentennale storia della pallavolo femminile di Bergamo nel massimo campionato, si ...