VBG91 non va oltre la semifinale di Coppa Italia

Redazione |

Il treno della Coppa Italia si ferma in Semifinale per il Volley Bergamo 1991. Un’avventura emozionante quella delle rossoblù, arrivate a Bologna contro ogni pronostico grazie alla prova di forza messa in campo a Firenze solo pochi giorni fa. Contro Vero Volley Milano, alla Unipol Arena, non è riuscita la stessa impresa. Forse troppo forte l’emozione. E proprio per questo, prima del fischio d’inizio, presentando la sfida, coach Micoli aveva sottolineato quanto fosse importante: “lasciar andar via in fretta l’emozione”. Mentre il tecnico avversario, Gaspari, aveva aggiunto che “Bergamo non è qui per caso”. Finisce 0-3, ma la forza e la bellezza di un gruppo in crescita non si fermano qui. La storia rossoblù è ancora tutta da scrivere.

LA GARA. Butigan, Lorrayna, Lanier, Cagnin, Stufi, Gennari e Cecchetto da un lato, Folie, Orro, Thompson, Stevanovic, Sylla, Larson e Parrocchiale dall’altro. La Semifinale della Coppa Italia Frecciarossa inizia con queste attrici protagoniste. Tanta intensità e contrattacchi da subito. Milano vola con Larson sull’8-14, Bergamo prova a reagire prima con Lanier e poi con Lorrayna, ma Thompson e Sylla spingono Vero Volley e strappano il primo set (17-25). Si riparte, si assesta la ricezione, Frosini entra in corsa, Cagnin va a segno e ce la si gioca punto a punto fino al 14 pari. Poi è ancora Larson a firmare lo strappo del 14-17. Le risponde Lanier prima che Thompson alzi il ritmo dell’attacco di Milano. Frosini firma il -2 (18-20), entra in campo Partenio per il 19-21, ma è ancora Thompson a spegnere la rimonta e a portare il doppio vantaggio per Vero Volley (21-25). Il primo urlo del terzo set è di Butigan e Bergamo spera di riuscire a tornare in gioco. Ma si ritrova sotto 4-11 e la scossa arriva troppo tardi per riuscire a completare la rimonta: finisce 15-25 con Milano che festeggia la qualificazione alla finalissima.

“Ha giocato l’emozione all’inizio: eravamo molto tese, abbiamo fatto fatica a prendere il ritmo e non siamo riuscite a prendere la nostra scia di fiducia e di consapevolezza delle nostre capacità – ha dichiarato Giada Cecchetto – Nel secondo set siamo partite meglio, ma loro hanno spinto tantissimo alla battuta e hanno avuto la freddezza e la lucidità che a noi e mancata e che loro hanno invece rodato. Sono però contenta del percorso che stiamo facendo, stiamo crescendo insieme, partita dopo partita. L’esperienza di oggi ci deve servire pe spingere ancora di più in campionato e per i play off”

Volley Bergamo 1991-Vero Volley Milano 0-3 (17-25, 21-25, 15-25)

Volley Bergamo 1991: Butigan 6, Lorrayna 6, Lanier 6, Cagnin 7, Stufi 4, Gennari, Cecchetto (L); May 1, Partenio 3, Frosini 3. N.e. Bovo, Cicola (L), Turlà. Allenatore: Micoli

Vero Volley Milano: Folie 8, Orro 1, Thompson 18, Stevanovic 6, Sylla 11, Larson 12, Parrocchiale (L); Candi, Davyskiba, Negretti (L). N.e. Stysiak, Camera, Begic, Rettke. Allenatore: Gaspari

Arbitri: Gianluca Cappello e Maurizio Canessa

Battute Vincenti: Bergamo 0, Milano 1

Battute Sbagliate: Bergamo 7, Milano 9

Muri: Bergamo 4, Milano 9

Errori: Bergamo 19, Milano 17

Durata set: 23’, 23’, 22’

Le rossoblù non sono riuscite ad esprimersi al loro livello migliore, cedendo al Vero Volley Milano nel primo atto della Final Four di Coppa Italia (credits. ufficio stampa volley bergamo 1991)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Linda Manfredini la nuova giovane centrale ross...

Redazione |
22 Maggio 2024
La modenese Linda Manfredini, una delle giovani italiane di maggior talento nel panorama generazionale post millenials, entra nel nuovo proget...

VBG91 U18 dopo la B2 protagonista alle finali n...

Redazione |
20 Maggio 2024
La formazione Under 18 del Volley Bergamo 1991 è stata protagonista nelle Finali Nazionali che hanno assegnato lo Scudetto di categoria. Le giovano...

Adriano e Farina doppio ingresso nel roster VBG91

Redazione |
16 Maggio 2024
Altri due nuovi arrivi in casa Volley Bergamo 1991. Si tratta dell’opposto Virginia Adriano e della centrale Alice Farina. Classe 20...