VBG91 perde l’occasione a Busto e torna penultima

Federico Errante |

Il timore che il sussulto con Trento fosse qualcosa di simile ad un fuoco di paglia, facilitato anche dalla pochezza del fanalino, trova la puntuale conferma a Busto Arsizio. Il Volley Bergamo 1991 perde (1-3) un match-chiave che, anziché far svoltare, fa tornare le rossoblù da sole al penultimo posto. Idee poche e spesso confuse, ma non è una novità. Giocatrici che finiscono improvvisamente in qualche vortice non giustificato e neppure comprensibile. Non che dall’altra parte ci fosse la prima della classe, piuttosto una diretta concorrente che prima capitalizza qualche regalo e poi si galvanizza facendo qualcosa di più anche perché trascinata da Bracchi e Sartori, 38 palloni a terra in due. Bigarelli le tenta tutte, compreso un costante ricorso alla panchina. Purtroppo però il problema di un roster non esattamente ineccepibile si mixa alla conclamata fragilità mentale. Aspetto che tocca l’apice nel terzo periodo con le nostre che dilapidano due volte il + 4 (15-19 17-21) e una palla-set facendosi ribaltare da 23-24 a 26-24 da un doppio graffio di Piva (il secondo quando ferma un tentativo di Gennari). Un peccato mortale specie perché le orobiche avevano addentato il match a dovere, comandando l’avvio anche a + 4. E qui, sebbene raggiunte a 23, avevano rotto l’equilibrio alla seconda chance (Nervini e invasione di Piva). Reazione veemente delle padrone di casa che lasciano a 15 un avversario in preda ad un rigurgito di quei black-out che hanno caratterizzato gran parte del percorso fino, come detto, al terzo periodo. Capovolto il discorso, le ragazze di Cichello scappano 12-6 e appaiono in controllo. Invece, l’altro piccolo aspetto da salvare nella serata di Gennari e compagne, la caparbietà per rientrare a 15 con un muro di Melandri. Poi il tombale deja-vu: altra trebisonda persa con block su Pistolesi (17-15), di Sartori a uno su Butigan (19-16) e di Carletti su Nervini (23-19) fino all’errore conclusivo di Lorrayna. Il degno epilogo di un passo che più falso non avrebbe potuto essere.  E prima di Natale gli ostacoli si chiamano Novara (sabato 16 dicembre alle 20.30 a Treviglio) e Scandicci (sette giorni dopo alla stessa ora in Toscana). 

Uyba Busto Arsizio-Bergamo Volley 1991 3-1 (25-27, 25-15, 26-24, 25-22)

UYBA Volley Busto Arsizio: Ceasar ne, Bracchi 22, Piva 13, Simin (L2), Lualdi 11, Sartori 16, Carletti 8, Frosini 2, Giuliani 1, Zannoni (L), Sobolska ne, Valkova, Rojas, Boldini 4. All. Cichello. 

Volley Bergamo 1991: Bovo ne, Fitzmorris, Rozanski, Butigan 12, Scialanca ne, Cecchetto (L), Da Silva 19, Pasquino, Cicola, Nervini 9, Pistolesi 3, Davyskiba 13, Melandri 9, Gennari. All. Bigarelli.

Bigarelli a colloquio con le giocatrici rossoblù, in campo a Busto Arsizio in casacca verde (credits: ufficio stampa Volley Bergamo 1991)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Carlo Parisi nuovo coach Volley Bergamo 1991

Redazione |
17 Aprile 2024
Il Volley Bergamo 1991 ha ufficializzato l’arrivo di Carlo Parisi, nuovo coach. Il suo palmares è di tutto rispetto. Uno Scudetto, una Coppa Italia...

Carlo Parisi in pole per la panchina di VBG91

Michele Ferruggia |
16 Aprile 2024
Sulla panchina de Il Bisonte Firenze ha chiuso la regular season al decimo posto, contribuendo alla salvezza di Volley Bergamo 1991 con la vittoria...

CBL resta in A2 con il titolo sportivo di Cuneo...

Federico Errante |
16 Aprile 2024
La notizia, già nell’aria da tempo, ha assunto i crismi dell’ufficialità. Pur retrocessa sul campo, la Cbl resta in serie A2. Il club d...