VBG91 piega Pinerolo in quattro set

Michela Corvetto |

Volley Bergamo 1991 vince e consolida la sesta posizione in classifica. Al Pala Intred il fanalino di coda Pinerolo, in cui milita l’ex Prandi nel ruolo di palleggiatrice, si arrende in quattro set (25-20 24-26 25-20 25-23). Successo importante per riscattare quanto lasciato sul campo di Macerata nel turno precedente e far valere il fattore campo. Una vittoria di squadra, a cui hanno contribuito i 20 punti di Khalia Lanier e i 4 muri di Butigan, a cui si uniscono 8 attacchi e un ace, fino alle ricezioni della MVP Giada Cecchetto. Nel primo set le rossoblù iniziano forte, salvo subire il ritorno delle piemontesi che arrivano a ribaltare prima di arrendersi alla fase di attacco con Lorrayna e Lanier che nel finale fanno crescere le percentuali di efficienza a rete. Viceversa, nel secondo set Bergamo non riesce a fare la differenza, il punteggio si mantiene in equilibrio e, dopo avere avuto a disposizione un set-point, cede ai vantaggi. Nella terza frazione le rossoblù scavano un margine incolmabile e si affrontano la quarta combattendo punto a punto con le piemontesi, tra alti e bassi, ma alla fine riescono a trovare lo spunto che permette il match e guadagnare i tre punti. Troppe le variazioni di ritmo, come ha riconosciuto Micoli, che hanno permesso a Pinerolo di giocarsela fino all’ultimo.

LA CRONACA

Micoli schiera Gennari in regia, Butigan e Stufi centrali, Lorrayna opposto, Lanier e Cagnin schiacciatrici, Cecchetto libero. Nelle file di Pinerolo l’ex Prandi.

Partenza decisa e sicura delle rossoblù, che dettano legge a rete portandosi in poco tempo sul 6-2. Le piemontesi si accendono a muro e in difesa, Prandi ispira e risalgono a -1 (9-8), per poi impattare (11-11) quando il muro ferma Lorrayna, fino a ribaltare con l’attacco dell’opposto. Immediato il timeout di coach Micoli per ritrovare precisione negli scambi. Il match resta in equilibrio fino a quando Lorrayna e Lanier riportano Bergamo avanti (22-19), con un parziale di 6-0 partendo da 17-19. Lorrayna guadagna set-point e l’americana, irrompendo da seconda linea, schiaccia per il 25-20.

Nella seconda frazione, in campo Partenio per Cagnin, Bergamo prova ad allungare ma Pinerolo resiste fino all’8 pari e trova la forza di recuperare rispondendo al successivo filotto di tre punti delle rossoblù con un parziale di 4-0 che le porta in vantaggio (11-12). Dopo il timeout di Micoli, che decide di impiegare prima Bovo e poi May per Stufi e Lanier, Bergamo viaggia a corrente alternata denunciando problemi in ricezione. Sul 20-21 Micoli richiama a sé le rossoblù per dare le indicazioni utili a gestire le battute decisive. Sul 22 pari finisce fuori l’attacco di Pinerolo, che pareggia nel lungo scambio successivo dopo la difesa a oltranza di Bergamo. Dopo la palla corta di Butigan che regala il set-point, le piemontesi annullano. Sul 24 pari rientra Lanier per May. Su errore in ricezione di Cecchetto, Pinerolo trova il vantaggio e con il muro su attacco di Partenio conquista il secondo set (24-26).

Il terzo set inizia bene per Bergamo che si ripresenta nella stessa formazione e va sul 7-3. Quando Pinerolo si riavvicina (8-6), Lanier e Lorrayna forzano l’attacco riguadagnando +4. Le rossoblù crescono in sicurezza e allungano (18-11). L’ace di Stufi, che vale il 20-12, sembra allontanare le speranze di Pinerolo, che riesce a dimezzare lo svantaggio (21-16), prima che gli attacchi Lorrayna e Partenio portino Bergamo a quota 23. Dopo avere guadagnato sei set-point, Lorrayna permette alle rossoblù di chiudere la frazione con un pallonetto che sorprende Prandi (25-20).

Il quarto set viaggia in perfetto equilibrio fino all’11 pari, quando Pinerolo va a +2. Pronto il timeout di Micoli che vede le sue giocatrici prima recuperare e poi accusare il passivo (13-15). Entrano Frosini per Lorrayna e May per Partenio, ma Pinerolo si porta a +3 su errore in ricezione di Cecchetto. Dopo il muro vincente di Butigan, l’attacco fuori delle piemontesi riporta Bergamo a -1 (16-17).  Dopo il muro di Stufi che vale il 19 pari, Lanier ribalta il parziale. Il match volge dalla parte delle rossoblù quando Pinerolo attacca fuori e Stufi mette a segno un altro muro (22-19). Pinerolo combatte e resta in partita quando Butigan schiaccia il pallone oltre la linea (23-22). Una ricezione sbagliata delle piemontesi vale il 24esimo punto per Bergamo, che con Butigan chiude con un attacco centrale (25-23).

Volley Bergamo 1991-Wash4Green Pinerolo 3-1 (25-21, 24-26, 25-20, 25-23)

Volley Bergamo: Butigan 13, Lorrayna 17, Lanier 20, Cagnin 2, Stufi 6, Gennari 5, Cecchetto (L); Partenio 8, Turlà, May 3, Bovo, Frosini 1. N.e. Cicola (L). Allenatore: Micoli

Wash4Green Pinerolo: Grajber 11, Carletti 20, Prandi 1, Gray 7, Akrari 13, Ungureanu 11, Moro (L); Bussoli 1, Bortoli. N.e. Gueli (L), Renieri, Zago. Allenatore: Marchiaro

Arbitri: Gianluca Cappello e Denis Serafin

VideoCheck: Andrea Bonzanni

Durata set: 25’, 28’, 26’, 25’

Battute Vincenti: Bergamo 3, Pinerolo 4

Battute Sbagliate: Bergamo 14, Pinerolo 8

Muri: Bergamo 11, Pinerolo 10

Errori: Bergamo 26, Pinerolo 24

Spettatori: 896

Di Bozana Butigan l’attacco vincente decisivo che ha permesso al Volley Bergamo 1991 di chiudere il match a proprio favore al quarto set (credits: Pernice Editori)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Carlo Parisi nuovo coach Volley Bergamo 1991

Redazione |
17 Aprile 2024
Il Volley Bergamo 1991 ha ufficializzato l’arrivo di Carlo Parisi, nuovo coach. Il suo palmares è di tutto rispetto. Uno Scudetto, una Coppa Italia...

Carlo Parisi in pole per la panchina di VBG91

Michele Ferruggia |
16 Aprile 2024
Sulla panchina de Il Bisonte Firenze ha chiuso la regular season al decimo posto, contribuendo alla salvezza di Volley Bergamo 1991 con la vittoria...

CBL resta in A2 con il titolo sportivo di Cuneo...

Federico Errante |
16 Aprile 2024
La notizia, già nell’aria da tempo, ha assunto i crismi dell’ufficialità. Pur retrocessa sul campo, la Cbl resta in serie A2. Il club d...