VBG91 senza Lanier cede in tre set a Milano

Michela Corvetto |

Perdere Lanier significa non solo fare a meno di un punto di riferimento per il gioco a rete, ma soprattutto della sua forza realizzativa che si misura sempre in doppia cifra. A Magenta la schiacciatrice americana si è infortunata nelle fasi iniziali del match con il Vero Volley Milano e a quel punto il Volley Bergamo 1991 è riuscito sì a tenere testa alle padrone di casa, ma non a prevalere. Cosicché la sconfitta per tre set a zero è una punizione fin troppo pesante e i parziali (25-22, 25-22, 25-21) lasciano intendere che con Lanier a pieno servizio sarebbe stata altra storia. Un problema alla schiena l’ha bloccata nel primo set sul 16-16 e dal quel momento le rossoblù non sono riuscite a confezionare la messe di attacchi vincenti che di solito arrivano da posto 4.

A Magenta, coach Micoli comincia come aveva finito tre giorni prima: Partenio è la novità rispetto ai due precedenti sestetti titolari, invariati, invece, la diagonale Lorrayna-Gennari, il centro con Stufi e Butigan, così come Lanier in posto 4 e il libero Cecchetto. Un avvio senza timori reverenziali porta avanti le rossoblù, ma nelle fasi decisive manca il colpo del ko. Lanier deve lasciare il campo dopo una brutta caduta e non bastano i 4 attacchi di Stufi (66%): Milano sfrutta i punti di Stysiak e Thompson e si porta avanti (25-22). Si riprende con la stessa determinazione degli scambi iniziali: Bergamo si porta subito avanti, subisce la rimonta di Milano e poi May (5 punti) e Lorrayna (6), nella fase più calda del finale di set, guidano il controsorpasso ( 21-22). Candi e Thompson ribaltano di nuovo e la chiusura del parziale è ancora delle padrone di casa: 25-22, due set a zero per Vero Volley.

Micoli mischia le carte, ora c’è Cagnin nel sestetto titolare insieme a May in posto 4. La battaglia continua, Bergamo mette la freccia e sorpassa sul 12-13, Stysiak risponde a May, Vero Volley si riporta sul +2, eppure Bergamo non smette di crederci e risale dal 23-19 al 23-21, ma Sylla e Stysiak chiudono la sfida che consegna i tre punti a Milano. Partita decisamente poco fortunata, conforta la voglia di combattere su ogni palla e averci provato fino all’ultimo.

Vero Volley Milano-Volley Bergamo 1991 3-0 (25-22, 25-22, 25-21)

Vero Volley Milano: Stysiak 16, Orro 5, Thompson 13, Stevanovic 6, Sylla 9, Candi 7, Negretti (L); Begic, Davyskiba. N.e. Martin, Folie, Camera , Parrocchiale (L), Rettke. Allenatore: Gaspari

Volley Bergamo 1991: Butigan 5, Partenio 2, Lorrayna 12, Lanier 1, Stufi 10, Gennari, Cecchetto (L), May 11, Cagnin 4, Frosini 1, Turlà, N.e. Bovo, Cicola (L). Allenatore: Micoli

Arbitri: Gianluca Cappello e Angelo Santoro

Battute Vincenti: Milano 2, Bergamo 5

Battute Sbagliate: Milano 8, Bergamo 9

Muri: Milano 12, Bergamo 6

Errori: Milano 19, Bergamo 20

Durata set: 28’, 31’, 29’

Solo un punto all’attivo per Khalia Lanier, infortunatasi nel corso del primo set (credits: ufficio stampa Volley Bergamo 1991)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Scanzo terza vittoria in regular season

Federico Errante |
22 Aprile 2024
Scanzo prosegue il suo momento magico. Il 3-0 su Cazzago vale la vittoria in regular season, la terza nelle ultime tre stagioni nel torneo di serie...

Carlo Parisi nuovo coach Volley Bergamo 1991

Redazione |
17 Aprile 2024
Il Volley Bergamo 1991 ha ufficializzato l’arrivo di Carlo Parisi, nuovo coach. Il suo palmares è di tutto rispetto. Uno Scudetto, una Coppa Italia...

Carlo Parisi in pole per la panchina di VBG91

Michele Ferruggia |
16 Aprile 2024
Sulla panchina de Il Bisonte Firenze ha chiuso la regular season al decimo posto, contribuendo alla salvezza di Volley Bergamo 1991 con la vittoria...