Vittoria tris in campionato a spese del Cagliari

Eugenio Sorrentino |

L’Atalanta non si tira indietro e il tridente offensivo torna a ripagare le scelte tecniche di Gasperini, che festeggia il centesimo successo della sua squadra senza subire reti da quando allena a Bergamo. È arrivata così la terza vittoria in campionato, a spese del Cagliari, costantemente sotto pressione e messo in difficoltà dalle puntuali verticalizzazioni a beneficio di Lookman e De Ketelaere. Sbloccato il risultato con l’anglo-nigeriano dopo la mezz’ora del primo tempo, è apparso chiaro che, senza sbavature, l’Atalanta avesse in pugno la partita. Il passaggio al 4-4-2 nella seconda parte della ripresa ha regalato il raddoppio, frutto della combinazione dei nuovi entrati Muriel e Pasalic, che ha ricevuto l’assist dal colombiano. Dopo un primo tempo a senso unico, la squadra di Gasperini ha mantenuto il controllo del gioco e gestito tutte le fasi del match. Un’altra prova convincente che prelude al turno infrasettimanale a Verona e alla successiva gara casalinga con la Juventus.

La cronaca

Gasperini schiera la stessa formazione scesa in campo a Firenze con la sola eccezione di Toloi in panchina per fare posto a Djimsiti. Rispetto alla gara di Europa League, rientra Kolasinac come braccetto sinistro, Ederson parte titolare a fianco di De Roon e avanza Koopmeiners sulla destra del reparto offensivo in linea con De Ketelaere e Lookman. Ranieri ha dovuto lasciare in Sardegna lo squalificato Wieteska e gli indisponibili dell’ultima ora, Pavoletti, Jankto e Di Pardo, che si sono aggiunti ad un’altra mezza dozzina di infortunati.

Ci vogliono dieci minuti perché l’Atalanta si accenda in avanti, grazie a doppio scambio di tacco tra De Ketelaere e Lookman, che manda in affanno la difesa cagliaritana. Avvisaglia dell’inizio del pressing offensivo. Al 12’ De Ketelaere salta Dossena e si presenta, leggermente defilato, davanti a Radunovic che ripara in angolo. Sugli sviluppi del corner, palla sul piede destro di Koopmeiners, il cui tiro trova l’opposizione di un difensore. Anche i sardi si affacciano dalle parti di Musso con un colpo di testa in tuffo di Shomurodov che finisce fuori. Al quarto d’ora ci prova Lookman mandando sull’esterno della rete. L’Atalanta prova ad affondare e al 24’ Lookman, lanciato da De Ketelaere, mette a centro area un pallone troppo alto per Ederson. Clamoroso quanto accade al 26’ con Lookman che salta netto Nandez e Hatzidiakos centrando la traversa. Poi, sugli sviluppi dell’azione, quasi dalla linea di fondo, Koopmeiners colpisce l’esterno del palo. Scoccata la mezz’ora è ancora Lookman a provarci con un rasoterra che Radunovic blocca in due tempi. Il gol arriva al 33’ con un lancio in profondità per De Ketelaere che dalla destra offre a Lookman il pallone da spingere in rete. Al 37’ Radunovic nega il raddoppio a Ruggeri, permettendo al Cagliari di restare in partita. I sardi si ripresentano dopo l’intervallo con Zappa al posto di Deiola e provano ad alzare il proprio ritmo di gioco, ma senza risultato. Al quarto d’ora Gasperini richiama Ederson per inserire Muriel, riportando Koopmeiners in mediana e spostando Lookman sul fronte destro dell’attacco. Ranieri risponde con una doppia sostituzione: escono Hatzidiakos e Sulemana per fare posto a Augello e Viola. Al 22’ lasciano il campo De Ketelaere e Lookman, avvicendati da Holm e Pasalic. L’Atalanta si sistema con il 4-4-2 e al 31’ mette in cassaforte i tre punti con il raddoppio firmato da Pasalic, che raccoglie l’assist in profondità di Muriel e insacca facendo carambolare il pallone sul palo. Ranieri mette in campo anche l’ex Petagna e poco dopo Ruggeri e Zappacosta vengono sostituiti da Toloi e Adopo. Dopo una traversa colpita da Oristanio, una palla filtrante per Muriel anticipato da Radunovic.

ATALANTA-CAGLIARI 2-0

ATALANTA (3-4-1-2): Musso 6 Scalvini 6.5 Djimsiti 6.5 Kolasinac 6.5 Zappacosta 6 (35’ st Adopo sv) de Roon 6.5 Ederson 6 Ruggeri 6 (35’ st Toloi sv) Koopmeiners 7 De Ketelaere 7.5 (22’ st Holm 6) Lookman 7.5 (22’ st Pasalic 7). A disposizione: Carnesecchi, Rossi, Palomino, Holm, Zortea, Hateboer, Miranchuk, Cortinovis. Allenatore: Gasperini

CAGLIARI (3-5-2): Radunovic 6 Hatzidiakos 5 (20’ st Augello 5) Dossena 5 Obert 5 Nandez 5 Deiola 5 (1’ st Zappa 5.5) Makoumbou 5 Sulemana 6 (20’ st Viola 5) Azzi 6 (33’ st Oristanio 6) Shomurodov 5 (33’ st Petagna 5) Luvumbo 5. A disposizione: Scuffet, Aresti, Goldaniga, Prati. Allenatore: Ranieri

Arbitro: Feliciani 6. Assistenti: Baccini e Liberti. IV Uomo: Orsato. Var: Abbattista AVar: Muto

Marcatori: pt 33’ Lookman; st 31’ Pasalic

Ammoniti: Deiola, Luvumbo, Djimsiti

Recupero: 2, 4

Pasalic, autore del 2.0, indica Muriel che ha effettuato l’assist (Ph: Alberto Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Atalanta U16 campione d’Italia per la prima volta

Federica Sorrentino |
22 Giugno 2024
L’Atalanta Under 16 ha conquistato il titolo italiano battendo il rimonta il Milan 3-2  stadio Riviera delle Palme di San Benedetto del Tronto. E’ ...

Kolasinac il gladiatore è l’uomo in più di Gasp...

Fabrizio Carcano |
22 Giugno 2024
Il riposo del guerriero. Meritato. Rigenerante. Terapeutico. Sead Kolasinac, 31 anni compiuti giovedì 20 giugno, sta guardando gli Europei da spett...

Esordio europeo nel Friendly Match con l'AZ Alk...

Federica Sorrentino |
20 Giugno 2024
L’Atalanta ha scelto un esordio europeo con i fiocchi prima di giocare il match valido per la Supercoppa continentale con il Real Madrid alla vigil...