WithU Bergamo sfonda quota 100

Fabrizio Carcano |

La WithU Bergamo dopo due settimane di stop per un focolaio Covid nel gruppo squadra torna sul parquet ritrovando la vittoria, convincente per 108-86, nella sfida tutta lombarda contro la LuxArm Lumezzane. Vittoria non scontata, dopo una settimana ad allenamenti ridotti e con rotazioni accorciate, senza il play Simoncelli (fuori fino a marzo) e il lungo Manenti, contro un avversario attardato in classifica e in lotta per non retrocedere in C. Partita difficile, combattuta, sempre in equilibrio molto più di quanto faccia credere il risultato finale, aperta fino all’ultimo quarto quando la maggior caratura tecnica dei bergamaschi ha scavato la differenza, lanciando la WithU verso il nono successo in 16 partite giocate finora. Bergamaschi che portano sette uomini in doppia cifra restano ottavi in piena scia playoff e ringraziano i soliti veterani, con Ihedioha che piazza 20 punti, anche se a spaccare il match nel momento decisivo è stato il 19enne regista orobico Niccolò Isotta con 20 punti.

La partita

Bergamo parte subito forte spinta da un incontenibile Francesco Ihedioha che piazza 11 punti nei primi otto minuti spingendo gli arancioblu sul 18-12, con Lumezzane che trova altrettanti punti dal tiratore Mastrangelo restando in scia sul 23-19 al primo giro di boa. Nel secondo periodo a guidare l’attacco bergamasco è il capitano Savoldelli, il massimo vantaggio resta sempre di sei punti e gli ospiti con l’esperienza e il mestiere dei lunghi, con Maresca sugli scudi, tengono botta chiudendo all’intervallo sul 44-39.

Nel terzo periodo Bergamo allunga fino al massimo vantaggio sul 47-39, poi inizia a perdere il filo in attacco subendo la fisicità dei bresciani che piazzano un controbreak portandosi per la prima volta in vantaggio sul 68-69 al dodici minuti dalla sirena.

A girare l’inerzia è il 19enne play orobico Niccolò Isotta che piazza una striscia di 9 punti negli ultimi due minuti: la BB14 gira all’ultima boa sopra 77-71 e al 31’ tocca la doppia cifra di vantaggio sul 81-71. Il solito Isotta la allunga sul 85-74, poi sono Ihedioha e Matteo Negri a chiuderla virtualmente sul 99-85 a quattro minuti dalla sirena.

Finale senza storia, con i 18enni Piccinini, Rota e Cagliani ad affiancare il 16enne Dembele sul parquet.

Mercoledì 9 febbraio Bergamo andrà a Cividale per recuperare una delle due gare saltate per il Covid (l’altra contro Olginate non c’è ancora una data), mentre il prossimo impegno casalingo dei bergamaschi sarà domenica 20 febbraio alle 18 contro Monfalcone.

Sette giocatori WithU in doppia cifra nel match vinto con Lumezzane (credits: ufficio stampa BB14)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

BB14 terzo ko consecutivo

Fabrizio Carcano |
4 Febbraio 2023
Un’altra sconfitta per il Bergamo Basket 2014, battuta in casa per 69-84 da Bernareggio e in caduta libera con tre sconfitte consecutive, con otto ...

Edelweiss Albino continua la striscia positiva

Luciano Locatelli |
4 Febbraio 2023
Vittoria e partita combattuta per la Edelweiss Playing For Bergamo Albino che, priva di due sue giocatrici importanti, riesce comunque ad imporsi p...

Blu Basket sbanca Milano con lo show degli esterni

Redazione |
4 Febbraio 2023
La Gruppo Mascio Blu Basket conduce e in porto la gara con l’Urania Milano battendo i milanesi 84-72. Gli esterni biancoblù protagonisti del ...