Zapata e Hojlund via al ballottaggio per Empoli

Fabio Gennari |

Luis Muriel è stato squalificato dal giudice sportivo per una giornata e quindi salterà la trasferta di domenica sul campo di Empoli. Al posto del colombiano, due possibili scelte per mister Gasperini che dovrebbe scegliere uno tra Rasmus Hojlund e Duvan Zapata. Il primo, classe 2003, è un danesino che ha una voglia matta di spaccare il mondo e conquistarsi una chiamata per il Qatar, magari con qualche gol in maglia atalantina, l’altro è un centravanti classe 1991 (12 anni di differenza!) che cerca la miglior condizione dopo una cinquantina di giorni passati ai box per l’ennesimo infortunio muscolare della sua esperienza in maglia atalantina. 
Il ballottaggio sulla carta è aperto ma la questione è molto più profonda rispetto ad una “semplice” scelta da fare in vista della partita contro i toscani allenati da Zanetti. Se nel finale della gara con la Lazio, a risultato compromesso e con la squadra che non dava grandi segnali di ripresa, Gasperini ha scelto Zapata per un po’ di minutaggio prezioso, a Empoli che fare? Logica vorrebbe che dall’inizio tocchi al giovane danese, il futuro si costruisce dando spazio ai giocatori più giovani nel momento in cui manca qualche compagno e l’esempio di Okoli è lampante: nel momento in cui è servito il suo apporto, in cui ha avuto spazio il classe 2001 cresciuto nel vivaio ha risposto presente. 
Il recupero di Zapata sarebbe molto importante ma bisogna avere anche la forza e la lucidità di guardare un po’ al medio periodo e capire che strada prendere: dare spazio a Hojlund significa investire, anche tecnicamente, sul futuro. Mandare in campo Zapata, invece, significa accettare diverse insidie: quanto ci metterà il colombiano a tornare ai suoi livelli? Farà in tempo prima del Mondiale? Ma da gennaio in avanti, con il mercato aperto, come gestire Muriel, Zapata e Hojlund? Il classe 2003 danese, a maggior ragione se dovesse conquistare il Mondiale, è una risorsa importante per l’Atalanta che verrà e ha ben 12 anni in meno dei due compagni. La questione infortuni, l’età, le prospettive e il mercato sono tutti argomenti molto importanti da valutare e combinare per scegliere la strada migliore. Intanto c’è l’Empoli e il ballottaggio tra Hojlund e Zapata è assolutamente aperto. 

Duvan Zapata, tornato in campo due mesi dopo l’infortunio muscolare, si candida a guidare l’attacco dell’Atalanta a Empoli (Ph: A. Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Musso e il nodo secondo portiere

Fabrizio Carcano |
15 Giugno 2024
Tra i nodi da sciogliere in questo mese di giugno per la dirigenza nerazzurra e lo staff tecnico ci sarà la questione del secondo portiere. Scontat...

Riscatto CDK è andata come doveva andare

Fabio Gennari |
13 Giugno 2024
È andata come doveva andare. Come è giusto, logico e importante che andasse. Il primo “acquisto” dell’Atalanta 2024/25 è un ragaz...

Ederson felice all'Atalanta si gode la Selecao

Eugenio Sorrentino |
12 Giugno 2024
Il brasiliano Ederson si sente un giocatore dell’Atalanta e in questo momento pensa al Brasile che lo ha convocato nell’organico verdeoro per la Co...