Ederson manda buone notizie a Gasperini

Fabio Gennari |

Nella serata che, nonostante la sconfitta, regala grande fiducia per il futuro all’Atalanta c’è stato un giocatore che per la prima volta ha davvero convinto fino in fondo. Il centrocampista brasiliano Ederson, acquisto importante sul piano economico fatto durante il mercato estivo, aveva iniziato la stagione con uno stop muscolare che lo aveva messo fuori dai giochi nel momento in cui si sentiva molto bene. Il successivo recupero è stato tortuoso, Gasperini lo ha sempre mandato in campo (11 presenze su 11) e per 6 volte è stato titolare: solo contro il Napoli, tuttavia, Ederson ha chiuso la gara senza sostituzioni e lasciando la sensazione di essere stato per la prima volta in campionato da quando è a Bergamo un giocatore molto importante. 

Durante la sfida con il Napoli Ederson ha giocato 72 palloni e ne ha completati l’81%, si tratta di una media molto buona che è stata superata l’altra sera solo, tra i titolari, da Hateboer (84%), Maehle (83%) e Lookman (84%). Altri numeri che certificano la bella serata del brasiliano riguardano i 17 palloni giocati in avanti e i 6 recuperati, considerando che in mezzo al campo si è trovato a incrociare le traiettorie con gente come Anguissa e Lobotka (meno Zielinski) è chiaro che tutto diventa ancora più importante. 

Chi se lo aspettava solo trequartista, probabilmente sabato sera è rimasto spiazzato. Ederson si è mosso bene anche da centrocampista puro, in alcune circostanze si è mosso come un classico mediano e pensando al futuro (anche di questo campionato) la questione diventa molto interessante. Tradotto in parole semplici: con Koopmeiners e de Roon che andranno al Mondiale in Qatar, nel mese di gennaio ci saranno tante partite in cui servirà avere in mezzo gente pronta e ben preparata come, si spera, potrà essere il brasiliano classe 1999 che non parteciperà alla rassegna qatariota. 

Anche in prospettiva, la crescita di Ederson era attesa e auspicabile, non tutti i giocatori hanno bisogno dello stesso tempo per essere protagonisti con Gasperini, ma se uno come l’ex Salernitana riesce a trovare continuità allora c’è davvero da essere fiduciosi. 

Ederson, partito titolare con il Napoli e rimasto in campo per tutta la durata della partita (Ph: A. Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Riscatto CDK è andata come doveva andare

Fabio Gennari |
13 Giugno 2024
È andata come doveva andare. Come è giusto, logico e importante che andasse. Il primo “acquisto” dell’Atalanta 2024/25 è un ragaz...

Ederson felice all'Atalanta si gode la Selecao

Eugenio Sorrentino |
12 Giugno 2024
Il brasiliano Ederson si sente un giocatore dell’Atalanta e in questo momento pensa al Brasile che lo ha convocato nell’organico verdeoro per la Co...

Koopmeiners si ferma e rinuncia a Euro 2024

Eugenio Sorrentino |
11 Giugno 2024
Dopo Giorgio Scalvini, al quale è stato ricostruito il legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, e Marten de Roon, che ha dovuto rinunci...