Gritti vice in panchina si appella al ritorno a Bergamo

Fabrizio Carcano |

Un primo tempo di sofferenza, una ripresa più equilibrata. Con Gian Piero Gasperini squalificato, e in tribuna, è stato il vice Tullio Gritti a dirigere la squadra dalla panchina e tracciare poi l’analisi di fine gara nelle varie dichiarazioni post partita.

“Nel primo tempo siamo stati in difficoltà, ma dobbiamo riconoscere i grandi meriti dell’avversario. Poi nel secondo tempo la partita è stata più equilibrata e abbiamo avuto le nostre occasioni, anche se Carnesecchi ha fatto delle parate decisive. È stata una partita difficile, la Fiorentina è un’ottima squadra, lo ha dimostrato anche sabato contro il Milan facendo un’ottima gara, e sapevamo che ci avrebbe creato delle difficoltà, ma anche noi le abbiamo create a loro.  Contro la Fiorentina sono tutte partite difficili. Come dice sempre il nostro mister dalle sconfitte bisogna trarre insegnamento. Perdere 1-0 non era il risultato che avevamo in mente: nel finale forse eravamo anche un po’ stanchi, nella partita di sabato a Napoli abbiamo speso molto. Comunque è tutto aperto e tra tre settimane ce la giocheremo davanti al nostro pubblico e questo sarà importante per noi”, ha spiegato Gritti. Evidenziando poi alcuni aspetti critici nella serata del Franchi. “Avremmo dovuto avere un po’ più di coraggio e fare più passaggi in avanti, ne abbiamo sbagliato qualcuno in uscita. Loro peraltro hanno fatto il gol nell’azione meno limpida, ma del resto Mandragora ha quel tipo di tiro nelle sue possibilità: è un ragazzo che conosciamo bene, Gasperini lo ha fatto esordire a Genova a 17 anni”, ha ricordato l’allenatore in seconda dei nerazzurri. Chiosa sul calendario intenso della Dea: “Ora pensiamo al Cagliari, poi alla Fiorentina ci penseremo tra tre settimane. E intanto abbiamo due amichevoli contro il Liverpool…”

Tullio Gritti sostituirà Gasperini squalificato anche nella gara di ritorno con la Fiorentina del 24 aprile a Bergamo, decisiva per l’accesso alla finale di Coppa Italia (Ph: A. Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Semifinale di Europa League a un passo

Eugenio Sorrentino |
17 Aprile 2024
“L’Atalanta gioca in tre competizioni e ci auguriamo che continui ad essere impegnata su tre fronti il mese di maggio”. Non è stato l’incipit di Gi...

La Dea domina e spreca rimontata dal Verona

Eugenio Sorrentino |
15 Aprile 2024
Un punto invece di tre. L’Atalanta spreca quanto di buono fatto nella prima parte di gara, con una prestazione degna di quanto visto a Liverpool in...

Gasperini non cerca alibi ma sprona ad andare a...

Fabrizio Carcano |
15 Aprile 2024
Giocando tante partite ravvicinate qualcosa si lascia per strada, qualche punto si perde per strada. Gian Piero Gasperini non gira intorno ai disco...