Old Trafford impresa sfiorata

Redazione |

MANCHESTER UNITED – ATALANTA

Ritrovarsi in vantaggio di due gol a fine primo tempo all’Old Trafford ha indotto a pensare che l’impresa di battere a casa propria il Manchester United fosse alla portata dell’Atalanta.

Purtroppo, però, l’emergenza difensiva con cui Gasperini ha affrontato la sfida con i Red Devils, che lo ha indotto a schierare De Roon, Demiral e Palomino, si è ulteriormente acuita nell’intervallo, con l’uscita del centrale turco, rimpiazzato dal giovane Lovato.

Assenza pesante, quella di Demiral, che ha sicuramente agevolato il ribaltamento del risultato, con Rashford, Maguire e Ronaldo a segno per il successo del Manchester United.

Gasperini aveva puntato su Pasalic, Ilicic e Muriel, poi sostituiti nel secondo tempo da Malinovskyi, Miranchuk e 10’ Zapata. Decisivo, sul parziale di 2-1 per l’Atalanta, il doppio intervento al 26’ della ripresa di De Gea, che si è opposto da campione alle conclusioni di Malinovskyi e Zapata.

La partita avrebbe meritato quantomeno il pareggio, ma di fatto ha sfiorato l’impresa, precludendosi di mettere un sigillo importante sulla classifica del girone F di Champions League.

Photocredits atalanta.it

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

L’inossidabile mediana olandese

Fabrizio Carcano |
8 Febbraio 2023
Nell’Atalanta di Gasperini ci sono due intoccabili: sono i centrocampisti olandesi Teun Koopmeiners e Marten de Roon. Se stanno bene, i due orange,...

Zappacosta pronto a giocare la sua partita

Fabio Gennari |
7 Febbraio 2023
La stagione di Davide Zappacosta, fino a questo momento, è stata decisamente complicata. Sul piano atletico la sua tenuta non è delle migliori, gli...

Musso un grande avvenire dietro le spalle

Fabrizio Carcano |
6 Febbraio 2023
Eccolo Juan Agustin Musso il para tutto. Quello ammirato durante i tre anni in crescendo a Udine e visto solo a sprazzi in un anno e mezzo a Bergam...