Per la Dea corsa e abbondanza sulle corsie esterne

Fabio Gennari |

Se ne parla poco ma l’Atalanta, rispetto alla passata stagione, ha aumentato e di parecchio le soluzioni a disposizione per le fasce laterali. Sono stati ceduti Maehle e Soppy, sono arrivati Bakker e Holm e oltre ai confermati Ruggeri e Zappacosta è rientrato Zortea. Considerando che Hateboer è ormai agli sgoccioli del suo percorso di recupero dall’operazione al crociato dello scorso febbraio, fanno 6 uomini per 2 posti. Tutti con caratteristiche diverse, tanti duttili e alcuni ancora da scoprire. 
Le certezze, in questo momento, sono Ruggeri e Zappacosta. Gasperini li ha scelti entrambi come titolari a Reggio Emilia, a Frosinone e in casa con il Monza, il prodotto del vivaio ha servito due assist per i compagni (De Ketelaere a Reggio Emilia, Scamacca con il Monza) e ha pure salvato un gol fatto nella sfida ai brianzoli, il numero 77 di Sora non ha brillato fino a questo momento ma è una garanzia. 
I cambi visti con il Monza, Bakker per Ruggeri e Holm per Zappacosta, hanno tutta l’aria di essere avvicendamenti che per i prossimi mesi (diciamo fino a fine 2023) caratterizzeranno le scelte del tecnico: entrambi classe 2000, l’ex Bayer Leverkusen ha bisogno di ambientarsi nel calcio italiano mentre lo svedese arrivato dallo Spezia è reduce da alcuni mesi di convalescenza dopo l’operazione di sport ernia e ha solo la necessità di lavorare qualche settimana per tornare al top. 
A questo scenario vanno aggiunte due variabili difficilmente valutabili oggi. Nadir Zortea sembrava poter lasciare Bergamo fino al gong del mercato ma alla fine è rimasto, con il Sassuolo ha anche segnato il gol del 2-0 mentre con il Monza non c’era. Hans Hateboer è fuori da quasi 7 mesi, la ricostruzione del crociato è sempre lunga da affrontare ma ormai è in gruppo da un paio di settimane e nelle prossime due conta di meritarsi una convocazione. 
Con questa abbondanza, 6 uomini per 2 posti, le rotazioni scientifiche di Gasperini potranno interessare anche le corsie esterne senza caricare troppo uno o l’altro elemento della rosa nel nome di una freschezza atletica che dovrà permettere ai nerazzurri di tenere alti i giri del motore in Italia e in Europa. 

Holm ha esordito nel finale del match con il Monza (Ph: A. Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

La U23 piega la Pro Sesto e blinda il quinto posto

Fabrizio Carcano |
20 Aprile 2024
Dopo aver conquistato i playoff domenica scorsa, con due giornate di anticipo, l’Atalanta under23, nell’ultima gara casalinga di campionato, ha bli...

Europa League e Coppa Italia tutto è possibile

Fabrizio Carcano |
19 Aprile 2024
Davide vestito di nerazzurro sta battendo i giganti Golia delle metropoli del calcio internazionale. L’Atalanta vuole portare la provincia sul tron...

Atalanta in semifinale e Liverpool salva l'onore

Eugenio Sorrentino |
18 Aprile 2024
Al Gewiss Stadium, l’Atalanta ha riscritto la sua storia e aggiunto un nuovo, straordinario capitolo a quella del calcio italiano. Vola in semifina...